Tragedia in Val Gardena. La salma di Alfredo Marconi di nuovo a casa, attesa per i funerali

Gli inquirenti hanno scelto di non procedere con l'autopsia sul corpo del 76enne che ha perso la vista sulle piste da sci del Trentino Alto Adige

Alfredo Marconi

Niente autopsia per Alfredo Marconi, il 76enne di Camucia deceduto in Val Gardena nella giornata di ieri, domenica 16 febbraio. La salma è già stata restituita ai familiari e, salvo imprevisti, potrà tornare a casa propria questa sera. Proprietario della concessionaria Euroauto Volkswagen e Audi di Camucia, Alfredo ha perso la vita mentre si preparava alla discesa con gli sci della pista Saslong.

Dramma sulle piste da sci: 76enne perde la vita

Di questa mattina la scelta da parte degli inquirenti di non procedere con l'esame autoptico e concedere il nulla osta per il dissequestro della salma. I funerali, con tutta probabilità, saranno celebrati nella giornata di mercoledì 19 febbraio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alfredo Marconi lascia la moglie Vanda e il figlio Matteo oltre a 4 nipoti. Nel 2007 aveva perso il figlio primogenito Simone in un incidente stradale avvenuto lungo la regionale 71.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "Ho vinto il Coronavirus: resistete e non sottovalutatelo". La storia di Dario, aretino 38enne curato ad Abu Dhabi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento