Tenta di rinfrescarsi con l'alcol, ma divampano le fiamme: donna muore per le ustioni

E' accaduto nella sua abitazione in via Giotto

Si era cosparsa il corpo di alcol per trovare giovamento dal caldo, per rinfrescarsi, ma una scintilla dalle fibre sintetiche del vestito ha innescato l'incendio. Così dopo alcune ore di agonia è morta una donna di 86 anni residente in via Giotto.

Il fatto è accaduto sabato sera, quando la donna ha usato un metodo molto rischioso per contrastare il grande caldo.

La donna ha tentato di spengere le prime fiamme, poi sono intervenuti i parenti che abitano al piano di sotto. Sul posto sono arrivati vigili del fuoco e sanitari del 118. La donna che aveva riportato importanti ustioni sul corpo, ed in particolare sul dorso, è deceduta dopo alcune ore dal ricoverto all'ospedale.

La procura ha aperto un fascicolo, ma sono da escludere responsabilità di terzi. Gli accertamenti sono in mano a carabinieri e vigili del fuoco.

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

  • Come allontanare gli scarafaggi

  • Cos'è la “La Via del Sole”: spettacolare camminata tra Anghiari e Sansepolcro

I più letti della settimana

  • Moto "ibrida e fantasma" correva sui tornanti dello Spino: sequestrata. Forestali: "Mai viste tante modifiche"

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Si tuffano per fare snorkeling: un 17enne e una 16enne rischiano di annegare per un attacco di panico

  • Ennesimo incidente. Scontro furgone moto, grave il giovane centauro

  • Auto ribaltata, feriti due ragazzi di venti anni. Uno più grave è alle Scotte

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento