Fa un apprezzamento a una ragazza, il compagno gli rompe una costola a calci: pestaggio in Guido Monaco

E' successo ieri sera in piazza: la vittima era seduta a tavolino assieme agli amici. All'improvviso l'aggressione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118 aretino

Immagine di repertorio

Calci e pugni, nonostante fosse finito a terra: una violenza cieca in pieno centro ad Arezzo, intorno alle 22. Un uomo, straniero, è stato vittima di un brutale pestaggio da parte di un connazionale: alla base del gesto ci sarebbe la gelosia, secondo le forze dell'ordine che sono intervenute sul posto.

L'episodio si è verificato poche ore fa, all'aperto, di fronte a un locale che si affaccia in piazza Guido Monaco e che propone pizza al taglio. Seduto a tavolino c'era un uomo, marocchino, assieme a due suoi amici. All'improvviso è stato avvicinato da un connazionale, particolarmente corpulento, appena sceso da un'auto.

L'uomo sopraggiunto ha preso di mira quello seduto, lo ha colpito violentemente: pugni e poi calci. Al volto, al tronco. Anche quando la vittima dell'aggressione era ormai a terra, inerme. Il pestaggio si è consumato di fronte ad alcuni testimoni. Tanto che quando l'aggressore è scappato, sono sopraggiunti i carabinieri che hanno subito raccolto la voce di chi aveva assistito all'episodio per mettersi alla caccia del responsabile.

Intanto erano arrivate sul posto ambulanza e automedica: l'aggredito è rimasto seriamente ferito. E' stato portato all'ospedale San Donato di Arezzo, riportando lesioni giudicate guaribili in 30 giorni. Ha rimediato, tra gli altri traumi, la frattura di una costola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'autore del pestaggio, a seguito della dettagliata descrizione, è stato successivamente rintracciato dai militari e denunciato. Alla base del gesto - secondo la ricostruzione dei Carabinieri - ci sarebbe stato un apprezzamento non gradito, da parte della vittima, nei confronti della compagna dell'aggressore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Coronavirus, nuovo caso in Valdichiana: si tratta di un minore. Asl al lavoro per ricostruire i contatti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento