Addio Elias, Bibbia e Corano per l’ultimo saluto al 18enne trovato morto a Sansepolcro

La salma nei prossimi giorni sarà trasferita in Marocco dove il giovane sarà tumulato.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   12 ottobre 2017 7:05  |  Pubblicato in Cronaca, Valtiberina


Letture di brani della Bibbia e del Corano, così, in un grande abbraccio Sansepolcro ha salutato ieri Elias  Ghouiza, il 18enne trovato senza vita sabato a Sansepolcro forse a causa di una overdose di cocaina.

Ieri nella chiesa del Sacro Cuore si sono raccolti tantissimi giovani per porgere l’estremo saluto al loro amico. Don Giancarlo Rapaccini, parroco della Cattedrale e il responsabile della Comunità Marocchina a Sansepolcro, Abramo Adderrahim el Moutraqi hanno invece letto dei passi della Bibbia e del Corano, per accompagnare questo momento di preghiera.

La salma del giovane verrà rimpatriata in Marocco probabilmente nel prossimo fine settimana: il Comune di Sansepolcro ha trasmesso la documentazione al Consolato Marocchino a Bologna Adesso è atteso l’ok del Consolato e la bara potrà essere caricata su un volo diretto con destinazione Casablanca.

blog comments powered by Disqus