Tragedia di Pinarella: "Giovanna morta stringendo la mano al fidanzato". Ancora in ospedale l'amica

Dopo l'impatto il giovane non ha visto più la fidanzata ed è andato a cercarla per soccorrerla

"Ha stretto la mano del fidanzato, lo ha guardato e poi se n'è andata". Gli ultimi istanti, Giovanna Santorelli, li ha vissuti accanto al fidanzato, coetaneo aretino, al quale era legatissima. Dopo il violentissimo impatto avvenuto all'alba di sabato a Pinarella di Cervia, la ragazza è stata sbalzata fuori dall'auto a circa 20 metri di distanza. Il fidanzato, che era al volante e che fortunatamente non ha riportato importanti lesioni, si è voltato verso il posto dove era seduta la ragazza. Non l'ha vista ed è sceso subito dall'auto per cercarla.

E' corso da lei per aiutarla - raccontano i familiari della giovane - ha fatto in tempo a chiamarla e stringerle la mano. Si sono guardati negli occhi, poi non c'è stato più nulla da fare. 

Giovanna e il fidanzato vivevano insieme a casa del ragazzo. Era una storia importante per entrambi. Il giorno dell'incidente volevano trascorrerlo al mare, insieme all'amica che avevano accompagnato a prendere un cane, un Golden Retriver. Ma tutto si è fermato alle 5,58, quando la Suzuki Jimmy sulla quale erano a bordo è stata travolta all'incrocio tra via del Tritone e via Pinarella dalla Touran guidata da un 22enne del luogo. Il ragazzo non aveva rispettato lo stop ed è risultato positivo all'alcoltest: aveva un valore superiore ai 2 grammi per litro (il limite è fissato in 0,5 g/l). Per questo è stato arrestato.

Erano andati in Romagna per prendere un cane

"Giovanna l'ho vista crescere - racconta lo zio Luigi - per me era e sarà sempre una bambina. Era una ragazza fragile ma buona, generosa, solare. Una bravissima ragazza. E vorrei che tanti la ricordassero per questa sua bellezza d'animo. Aveva scelto di vivere con il fidanzato, al quale era davvero legatissima ed era stata accolta bene nella famiglia del ragazzo. Insomma sembrava aver trovato la felicità". 

Il giovane è stato dimesso dall'ospedale Bufalini di Cesena. Adesso è tornato a casa e pian piano sta iniziando a ricordare anche altri dettagli di quanto è successo. 

L'incidente: travolti da un giovane positivo all'alcol test

La donna che era con loro, una 53enne aretina, amica di famiglia, è invece ancora ricoverata presso l'ospedale cesenate. Le sue condizioni sarebbero stabili, ma avrebbe riportato delle lesioni interne che richiedono la massima attenzione da parte dei sanitari. 

Giovanna e l'amica erano sedute entrambe dal lato passeggero: la 53enne davanti e la giovane dietro. Il lato sul quale si è schiantato il 22enne con la sua Touran.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Delirio in fabbrica ad Arezzo: operaio impugna il martello contro il collega. Licenziato

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Un altro aretino in tv, Enrico protagonista a Forum su Rete 4

  • Drammatico incidente all'alba, donna si ribalta con l'auto: soccorsa in elicottero

  • Bollette, per quanto tempo vanno conservate?

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento