Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Deboli nevicate e notte freezer: il ghiaccio imbianca le strade. Arezzo città più gelida in Toscana

Guida prudente per le gelate, ma non ci saranno altre precipitazioni
Torna a Deboli nevicate e notte freezer: il ghiaccio imbianca le strade. Arezzo città più gelida in Toscana

Commenti (2)

  • Questa mattina (11/01/2019) le strade della città sono un'unica lastra di ghiaccio, situazione pericolosa sia per i pedoni che, sopratutto per le auto. I disagi per la viabilità sono evidenti: ovunque file di macchine obbligate a procedere a passo d'uomo. Ovviamente tutto questo è dovuto al mancato intervento del Comune di Arezzo che non ha provveduto nei giorni scorsi a spargere sale sulle carreggiate, nonostante che la temperatura notturna sia ormai ben al di sotto dello zero da diversi giorni e nonostante il fatto che in provincia si siano verificati già alcuni incidenti proprio a causa del ghiaccio. E' il solito Comune che in estate non provvede a ripulire le fognature, così alla prima bomba d'acqua a cui ormai siamo abituati (nonostante le preventive allerte della Protezione Civile) i sottopassi vanno sott'acqua. Non che le altre Istituzioni se la cavino meglio: la superstrada che collega San Zeno a Monte San Savino è sotto lavori da agosto con evidenti danni al traffico che nelle ore di punta si trasforma in un unico serpentone di auto da Pieve al Toppo a via Romana. I lavori, come da sito internet ANAS, sarebbero dovuti terminare il 24/12 scorso, ma anche se in ritardo, la ditta ha visto bene di far fare ai propri lavoratori ben 2 settimane di ferie riaprendo il cantiere solo dopo la Befana! Ma che volete farci, le elezioni sono ancora lontane e "il cielo è sempre più blu"

  • al comune son tutti sulla ruota panoramica!

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento