Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Famiglie numerose e in difficoltà: le agevolazioni di Nuove Acque

Sconti in bolletta per le famiglie in possesso dei requisiti richiesti dal bando

 

Nuove Acque tende una mano alle famiglie numerose e non solo. Sono state rinnovate le agevolazioni tariffarie per le cosiddette utenze socialmente deboli.

Nel 2018, grazie alle sue politiche di welfare, Nuove Acque ha erogato complessivamente 426.239 euro, interessando 2908 utenze domestiche residenti, che hanno quindi beneficiato dei bonus in relazione alle loro specifiche condizioni reddituali. Entrando nel dettaglio, 1401 utenze dell’area aretina (circa 203mila euro), 366 nel Casentino (53mila euro), 304 in Val Tiberina (46mila euro), 462 in Val di Chiana (64mila euro) e 375 nei cinque comuni dell’area senese servita da Nuove Acque (59mila euro). L'importo delle agevolazioni riconosciute per il 2018 ha permesso di assicurare mediamente un sostegno per gli utenti in difficoltà pari a circa il 50% dell'importo fatturato in bolletta durante lo scorso anno.

Il bando per ottenere i bonus utenze deboli e famiglie numerose scade il 31 luglio 2019 e si rivolge alle utenze “domestico residente” dirette e indirette (condominiali). Tutte le indicazioni sui requisiti necessari e le modalità di presentazione delle domande sono online sul sito di Nuove Acque (www.nuoveacque.it) nella sezione “Agevolazioni tariffarie” accessibile direttamente dall’homepage.

I requisiti

Il requisito per accedere al bonus per le utenze “deboli”, oltre alla residenza nel luogo della fornitura, è il reddito ISEE pari o inferiore a 8.107,50 euro. Per il bonus destinato alle famiglie numerose la soglia ISEE si alza fino a 20.000 euro per nuclei familiari con più di tre figli a carico
I due bonus di Nuove Acque sono stati finanziati in gran parte con i fondi dedicati previsti dal Piano Economico Finanziario approvato dall’Autorità Idrica Toscana, grazie all’impegno profuso dai sindaci del territorio gestito, e in parte con risorse proprie della società, per un importo complessivo di circa 430.000 euro a sostegno degli utenti domestici economicamente svantaggiati (utenze “deboli” e famiglie numerose). Se a questi contributi si aggiungono anche i fondi nazionali per il bonus idrico di ARERA, per il 2019 la società metterà a disposizione oltre 500mila euro per le sue politiche di welfare.

Per ogni informazione, gli utenti possono rivolgersi a Nuove Acque anche utilizzando gli altri consueti canali di comunicazione al pubblico: il call center al numero verde 800-391739, oppure al 199-138081 da cellulare, e le cinque agenzie territoriali.

Potrebbe Interessarti

  • Violenta grandinata: lucernari rotti e lunotti spaccati. Mele, pesche e cocomeri: massacro in campagna

  • Scivola, resta impigliata con la mano nella rete e si amputa un dito

  • Perde il controllo dell'auto e scivola giù nel torrente Castro: illeso l'autista

  • Schiaffi e minacce all'asilo nido. Bambini colpiti dalla maestra: le immagini shock

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento