Baby inventori aretini portano il futuro in ogni casa. Il vecchio impianto elettrico? Diventa domotico

Un gruppo di studenti dell'Itis Galilei partecipa alla settima "Maker Faire Rome" con l'invenzione "Domotech". Presente anche un ingegnere di Sansepolcro con un sistema di controllo sulle auto ecologiche per Ztl

Immagine tratta da www.2019.makerfairerome.eu

Un gruppo di studenti aretini ha messo a punto un progetto per rendere "intelligente" ogni casa, trasformando in maniera semplice il vecchio impoianto elettrico. Un ingegnere di Sansepolcro, invece, ha studiato un sistema di controllo sulle auto ecologiche per le zone a traffico limitato dei grandi centri urbani. Ecco le invenzioni della provincia di Arezzo che saranno protagoniste della settima edizione di Maker Faire Rome – The European Edition, la manifestazione che offre una ribalta a ricercatori, innovatori e maker di tutto il mondo e che si terrà a Roma dal 18 al 20 ottobre 2019.  La Maker Faire Rome è organizzata dalla Camera di Commercio di Roma che attraverso l'azienda Innova Camera, punta a valorizzare e far conoscere le attività di ricerca e innovazione di centinaia di maker, provenienti da tutta Italia e da decine di stati esteri.

Sono una ventina le invenzioni Made in Tuscany che saranno presentato. Due quelle della provincia di Arezzo.

Domotech degli studenti dell'Itis Galileo Galilei

Domotech - si legge nella presentazione - è un sistema che permette di trasformare un comune impianto elettrico in uno domotico in maniera banale. Oltre ad interfacciare lampade smart e prese intelligenti, consente di controllare sensori wireless. Le prese e le luci non dovranno essere sostituite con altri modelli Wi-Fi. I vari apparecchi e sensori sono controllati dai pulsanti a muro, da remoto via app, dai vari display touch a colori e attraverso la voce con Google Assistant e Alexa. Inoltre si possono integrare gli Smart Mirror, dove è possibile visualizzare il meteo, il calendario, le notizie dei giornali preferiti, ecc.

Domotech è stata messa a punto da Leonardo Crini, Michele Meattini, Francesco Ridoni e Francesco Ferranti:

Siamo studenti del quarto e quinto anno dell' Itis "Galileo Galilei" di Arezzo. Fin da piccoli - si legge - siamo stati appassionati al mondo del fai-da-te costruendo i primi progetti con dei pezzi di cartone e del nastro adesivo per poi appassionarci all'elettronica e all'automazione iniziando con la piattaforma Arduino e sviluppando da lì progetti sempre più interessanti e creativi basati sull'elettronica, l'IoT (Internet of things, cioè: Internet delle cose) e Diy (Do it yourself, ovvero: fai da te).

Ecological Vehicle Detector di Daniele Toffanelli

L'altra invenzione che viene presentata alla fiera romana sarà quella di un ingegnere di Sansepolcro, Daniele Toffanelli.

Il dispositivo Ecological Vehicle Detector, in breve Evd, si propone come sistema di supporto alla mobilità sostenibile nelle grandi città. In particolare - c'è scritto nella presentazione - nei centri dove le Ztl sono accessibili solo ai veicoli ecologici (Euro 6, elettrici, ibridi, gpl e metano, ecc.), diventa importante capire se un veicolo con la doppia alimentazione Benzina-Gpl o Benzina-Metano, sta effettivamente accedendo alla Ztl con l'alimentazione ecologica (Gpl o Metano), oppure con quella fossile (benzina). Il dispositivo Evd è in grado di riconoscere se effettivamente il veicolo che deve entrare nella Ztl sta funzionando con il carburante ecologico, con tutti i benefici per la circolazione nel centro città. Un dispositivo Evd viene installato nel vano motore del veicolo in oggetto, un altro Evd sarà installato in tutte le telecamere di accesso alla Ztl, via wireless comunicano tra loro lo stato del veicolo (cioè il tipo di alimentazione corrente): se il motore funziona con il carburante ecologico, allora può accedere al centro senza incorrere in infrazioni, altrimenti verrà multato. Lo stesso dispositivo Evd sarà fornito a tutte le forze dell'ordine che controllano i varchi di accesso alle Ztl della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tarli del legno in casa? Ecco come risolvere il problema

  • Bonus facciata: come ottenere il 90% di sconto

  • Termosifoni funzionanti e puliti, ecco cosa fare

  • Natale si avvicina, consigli per decorare casa

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento