Pavanel se ne va: i perché di un addio

la decisone era nell'aria da tempo e questo nonostante che la nuova dirigenza amaranto cercasse di trattenerlo in una piazza che gli ha voluto e gli vorrà bene in futuro. Ma forse è proprio questo il motivo principale del mancato proseguimento di...

Pavanel-3

la decisone era nell'aria da tempo e questo nonostante che la nuova dirigenza amaranto cercasse di trattenerlo in una piazza che gli ha voluto e gli vorrà bene in futuro. Ma forse è proprio questo il motivo principale del mancato proseguimento di un rapporto tra l'Arezzo e Pavanel. Sì, c'erano problemi familiari, l'ambizione da coltivare a 51 anni ecc., ma l'impressione è che Pavanel abbia ragionevolmente pensato che quello che è accaduto quest'anno all'Arezzo non si sarebbe potuto ripetere.

E non parlo di risultati, ma di un'atmosfera magica che nell'ultimo periodo era diventata qualcosa di unico. Nemmeno una promozione futura avrebbe potuto eguagliare l'impresa di quest'anno dal punto di vista emotivo.

E allora forse è giusto così. Per noi il Mister rimarrà nella memoria come un grande allenatore e per lui Arezzo sarà sempre la piazza del cuore.

Il problema semmai sarà quello di sostituirlo degnamente. Ma Pieroni è certamente dirigente affidabile da questo punto di vista. Occorrerà individuare qualcuno che abbia fame, voglia di rilancio, e che sia all'altezza di una piazza risorta come Arezzo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento