Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

Storia piccola: quando le parole sono importanti. Una lettura per piccoli uomini di domani

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La Casa sull’Albero

Storia piccola, Cristina Bellemo, Alicia Baladan, Topipittori

C’era una volta il principe Beniamino, che vive in un castello con la sua Reginamamma e il suo Repapà. Beniamino nasce in un giorno di primavera, sui peschi ronzavano le api, e le rondini ritrovavano la strada dei nidi e la luna e le stelle stavano tutte a guardare. E Reginamamma e Repapà festeggiano l’arrivo di questo bambino con tutta la tenerezza e la gioia che possono sprigionare i loro cuori. E così sarà per ogni passaggio importante nella crescita del loro amato Beniamino: quando emetterà il primo vagito i suoi genitori ordineranno che si suonino trombe e tamburi e pifferi e quando pronuncerà la prima parola, per la felicità, Reginamamma e Repapà, salteranno sui loro cavalli e cavalcheranno per tre giornate e tre notti sulla spiaggia. Appagheranno ogni bisogno di Beniamino, accontenteranno ogni suo desiderio con gioia, contentezza, portando nella loro esperienza di genitori anche tutte le incertezze e paure del caso. Ma soprattutto sapranno lasciarlo andare quando sarà il momento giusto, augurandogli buon viaggio, lo guarderanno incamminarsi verso il suo destino “salutandolo con gli occhi e con cuore che balla”.  

Una favola sulla crescita, sull’importanza delle parole, quelle belle, da scegliere con cura, da regalare agli altri come doni preziosi. 

Scrive Giovanna Zoboli, a proposito di Storia piccola:“le parole, i racconti che accompagnano la nostra venuta al mondo hanno il potere di determinare il corso della nostra vita”.
Le parole sono importanti, così come le storie e le figure incorniciate dentro i libri e siamo convinte che sia fondamentale offrire ai bambini il meglio a nostra disposizione, libri che li accompagnino significativamente in un percorso positivo di crescita, come esseri umani e come lettori.

Ne parleremo sabato con le educatrici dei nidi FISM, al Teatro Virginian, in un incontro che, in omaggio al libro edito da Topipittori, abbiamo intitolato  “Storie piccine”. Passeremo in rassegna picture book, board book, silent book, libri brulicanti di figure, parole e rime. Piccole storie scritte ed illustrate da grandi autori che hanno creato personaggi e mondi che aiutano i bambini a crescere. Una bibliografia di titoli selezionati da un panorama internazionale che ci aiuteranno ad esplorare vissuti, emozioni e gesti quotidiani.

Parleremo di come arricchire, tramite il libro, la lettura e la narrazione, la vita dei più piccoli, di quanto sia importante trovare e proporre libri contagiosi che facciano venir voglia di leggerne altri, del ruolo degli adulti come promotori, mediatori e modelli di lettori.  Parleremo di alcuni libri intramontabili ed irrinunciabili, di nuovi classici e di novità editoriali fresche di stampa.

Il nostro intervento si inserisce all’interno di una mattinata, “Nido in fabula”, dedicata all’importanza della lettura ad alta voce, organizzata da FISM Arezzo. Prima e dopo di noi avremo il piacere di ascoltare le parole del dottor Mario Bracci, Presidente Provinciale di FISM, di Simona Pierozzi, coordinatrice dei nidi e di Alessandra Aricò, docente, regista, attrice. 

Lettori Selvaggi

laureata in Lettere e filosofia, indirizzo Storia dell’arte, si occupa dal 2006 di progetti interculturali e di educazione alla cittadinanza rivolti a bambini e ragazzi in collaborazione con associazioni, scuole ed enti pubblici. Nel 2013, assieme ad Anna e Barbara, ha aperto ad Arezzo la libreria specializzata per bambini e ragazzi La Casa sull’albero, di cui coordina i progetti formativi e di promozione alla lettura

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento