Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

La signora Tasso è molto vecchia, ha visto tante cose... I consigli per la lettura

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero.

La signora Tasso è molto vecchia, ha visto tante cose, alcune le conserva nella cucina della sua casa ai piedi della piccola montagna. Come ogni domenica la signora Tasso  percorre il sentiero che la porta in cima alle vette di Pan di Zucchero.
È cordiale, raccoglie funghi per gli amici e se ne trova uno in difficoltà, si ferma e fa del suo meglio per aiutarlo. Si prende cura degli altri la signora Tasso, divide tutto con loro, è attenta ai loro bisogni. È un'osservatrice del mondo che la circonda, i suoi occhi sono protesi a cogliere la meraviglia della natura e di chi la abita.

Fa anche di più la signora Tasso perché riesce a sentire gli altri, nel profondo, sa incoraggiare e sostenere la piccola Lulù, insicura e timorosa, mettendo generosamente a disposizione, come solo i veri maestri sanno fare, la sua esperienza, la sua storia, i suoi segreti. Un'avventura, quella della scalata della montagna, che diventa occasione per un viaggio di formazione, quasi una sorta di iniziazione, alla scoperta di suoni, odori, emozioni che si possono cogliere solo se lo sguardo è attento e allenato. La signora Tasso sa anche che la vita è fatta di decisioni da prendere, di scelte da fare e che "basta ascoltare il cuore" per arrivare in cima al mondo, per scalare tutte le montagne, anche quelle più alte.

Un cammino che è accompagnato da tante domande, a cui la signora Tasso risponde con delicatezza, con una capacità straordinaria di raccoglimento interiore. Così dovrebbero essere gli adulti con i bambini, insegnare portando se stessi come esempio, non avendo paura di lasciare autonomia ai più piccoli, sostenendoli sapendo stare un passo indietro a loro. 

Marianne Dubuc, autrice canadese molto amata anche in Italia, illustra utilizzando la matita,  "lo stesso tipo che usavo alla scuola elementare. È uno strumento semplice e si adatta bene a me. Di volta in volta, a seconda del progetto, aggiungo anche inchiostro, acquerello e matita. Con ogni libro che faccio esploro nuove tecniche". 
Il sentiero è a nostro avviso uno dei libri più significativi sui nostri scaffali, è il nostro augurio natalizio per i bambini, quello di incontrare delle signore Tasso che li prendano per mano guidandoli nel sentiero meraviglioso della loro vita.

Lettori Selvaggi

laureata in Lettere e filosofia, indirizzo Storia dell’arte, si occupa dal 2006 di progetti interculturali e di educazione alla cittadinanza rivolti a bambini e ragazzi in collaborazione con associazioni, scuole ed enti pubblici. Nel 2013, assieme ad Anna e Barbara, ha aperto ad Arezzo la libreria specializzata per bambini e ragazzi La Casa sull’albero, di cui coordina i progetti formativi e di promozione alla lettura

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Una visione davvero affascinante del rapporto tra adulti e bambini, non sempre facile da intraprendere. Sostenere mia figlia rimanendo comunque un passo indietro, questo sarà il mio proposito da genitore per l'anno nuovo. Complimenti all'autrice dell'articolo, sempre brillante nelle sue recensioni.

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento