Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

Dei vizi e delle virtù dei più piccoli. Ecco Favole a cui non badare troppo

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La Casa sull’Albero

Favole a cui non badare troppo, Florence Parry Heide, Sylvia Worth van Clief, illustrazioni di Sergio Ruzzier,  Bompiani

Genevieve è trascurata  nell’abbigliamento (non si cambia mai  i vestiti per andare a giocare come gli altri bambini, indossa quelli più belli che ha e finisce sempre per essere strappata e macchiata), ma anche i suoi giocattoli sono in condizioni terribili.

Phoebe è un’ape che rimanda sempre a domani quello che potrebbe fare oggi. Cyril è egoista ed, a differenza di Jennifer, non condivide le cose con gli altri.

Muriel è una mucca scontenta che agogna l'erba verde dall'altra parte dello steccato.

Sally è una goccia lenta, è sempre in ritardo quando è il momento di piovere. 

Gretchen è una pesciolina ingorda. Annette non dice mai la verità.

Caleb e Conrad, invece, sono educati, gentili, premurosi e sinceri, ma questo non porta loro alcun bene. 

E poi c’è Chester un tacchino pigro, troppo pigro per uscire se è al chiuso e troppo pigro per entrare se è fuori. Troppo pigro anche per fare "glu glu" come tutti gli altri tacchini. Non si alza dal letto nemmeno per sapere cosa ha da dire il fattore. 

Una raccolta di favole, considerata un classico della letteratura per ragazzi americana, che arriva sugli scaffali italiani grazie a Bompiani in una veste grafica impreziosita dalle illustrazioni di Sergio Ruzzier, come già era accaduto per Nel paese della Gattafata di Orsola Nemi.

Nove brevissimi racconti che mettono in pagina un’infanzia fuori dagli stereotipi smielati e zuccherosi a cui siamo abituati, un’infanzia irriverente, perturbante, fuori dagli schemi comuni. Personaggi dagli atteggiamenti indubbiamente eccessivi che divertono perché provocano, stuzzicano, pungono.

Non c’è niente di moralmente educativo in questi ritratti che con grande ironia ci sorprendono con dei finali tutt’altro che edificanti. 

Florence Parry Heide ha scritto decine di libri per bambini, libri illustrati, romanzi, opere teatrali e poetiche. E’ soprattutto celebre per il suo The Shrinking of Treehorn. Sylvia Worth van Clief ha collaborato con Florence a centinaia di canzoni per bambini e per adulti ed a moltissimi libri.

Assieme a Favole a cui non badare troppo  in catalogo per Bompiani anche Storie per bambini perfetti, altro piccolo capolavoro di Florence Parry Heide, una raccolta di racconti pubblicati nel 1985, altrettanto sagaci e sovversivi. 

Storie divertenti, che non hanno età, da leggere assieme, ridendo di gusto dei vizi e delle virtù dei più piccoli.

Lettori Selvaggi

laureata in Lettere e filosofia, indirizzo Storia dell’arte, si occupa dal 2006 di progetti interculturali e di educazione alla cittadinanza rivolti a bambini e ragazzi in collaborazione con associazioni, scuole ed enti pubblici. Nel 2013, assieme ad Anna e Barbara, ha aperto ad Arezzo la libreria specializzata per bambini e ragazzi La Casa sull’albero, di cui coordina i progetti formativi e di promozione alla lettura

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento