Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

Bernardo e Clara si tuffano nella notte "In punta di piedi". I consigli per la lettura di Elena

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La Casa sull’Albero

In punta di piedi, Christine Schneider , Hervé Pinel, Orecchio acerbo

Due bambini in un grande letto che hanno fame e che decidono di sgattaiolare giù in cerca di cibo. 

"In punta di piedi, il cuore che batte, Bernardo e Clara si tuffano nella notte".

Questa è la situazione da cui prende le mosse l'avventura notturna di Bernardo e Clara che, mano nella mano, scalzi e con i loro bei pigiamini, decidono coraggiosamente di affrontare l'oscurità in cui è avvolta la casa dei nonni. Una casa davvero particolare, di cui colpiscono le carte da parati, diverse in ogni stanza e l’arredamento dal gusto antiquario, un’abitazione che ricorda una wunderkammer piena di oggetti di ogni tipo, quadri, sculture, maschere esotiche che i due bambini si impegnano, invano, a non far cadere.

I nonni, Igino ed Ortensia elegantissimi nelle loro vestaglie retrò, sono insospettiti dai rumori e di volta in volta pensano che sia colpa degli altri esseri viventi che abitano nella loro casa che i due nipotini incontrano nel corso della loro avventura, un tucano in corridoio, un elefante nel sottoscala, una tigre in cucina, un boa in giardino, animali esotici, selvaggiamente bizzarri, affascinanti ed allo stesso tempo un pò inquietanti. 

Un albo che di lettura in lettura rivela sempre nuovi dettagli, come ad esempio il fatto che per non farsi scoprire dai nonni i due bambini giocano a nascondino utilizzando  mobilio e soprammobili per mimetizzarsi alla loro vista.

Un'avventura sospesa tra sogno e realtà, una passeggiata tra luci, ombre e parole in rima all'insegna del coraggio e della giocosità che porta la firma di Christine Schneider ed Hervé Pinel, coppia in arte e nella vita.

Leggiamo nel sito dell'editore italiano "a Christine Schneider il merito di scrivere testi per le sue storie sempre molto divertenti, pieni di sonorità che, nella rima, nelle assonanze, nei giochi di parole e nelle onomatopee, trovano il giusto ritmo per belle letture ad alta voce. Altrettanto fa Hervé Pinel con il colore, giocando tra la luminosità dell’arancio e il blu delle ombre". 

La storia di Bernardo e Clara ci riscalderà lo spirito domenica pomeriggio, per il consueto appuntamento domenicale di Tre storie e una tazza di tè, sarà in buona compagnia, assieme ad altre storie selvagge che abbiamo selezionato tra le tante sugli scaffali, storie di bambini coraggiosi, che non hanno paura di andare incontro all’avventura.

Lettori Selvaggi

laureata in Lettere e filosofia, indirizzo Storia dell’arte, si occupa dal 2006 di progetti interculturali e di educazione alla cittadinanza rivolti a bambini e ragazzi in collaborazione con associazioni, scuole ed enti pubblici. Nel 2013, assieme ad Anna e Barbara, ha aperto ad Arezzo la libreria specializzata per bambini e ragazzi La Casa sull’albero, di cui coordina i progetti formativi e di promozione alla lettura

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento