La nomina di Alberto Lapenna a consigliere di Nuove Acque...

Nato a Squinzano, vicino a Lecce, una sessantina di anni fa, Alberto Lapenna è arrivato a Montecatini quando aveva vent'anni. Giornalista pubblicista, è stato addetto stampa del Comune di Pistoia. Dal punto di vista politico è il personaggio di...

Alberto Lapenna

Nato a Squinzano, vicino a Lecce, una sessantina di anni fa, Alberto Lapenna è arrivato a Montecatini quando aveva vent'anni. Giornalista pubblicista, è stato addetto stampa del Comune di Pistoia. Dal punto di vista politico è il personaggio di punta di Forza Italia nel pistoiese. Cosa c'entri con il consiglio di amministrazione di Nuove Acque, dove il comune di Arezzo l'ha nominato chiedendo per lui la vice presidenza (mai esistita fino a oggi) e sedicimila euro di emolumenti, non è dato saperlo. E' probabile, ma mi piacerebbe essere smentito, che vada ad allungare la lista degli amministratori che hanno prodotto danni importanti già in passato. (per esempio non sono riusciti a far sì che la parte privata rispettasse gli impegni assunti in fase di contratto iniziale, rinunciando a milioni e milioni di investimenti promessi e mai elargiti).

Ma nel caso specifico, oltre a segnalare l'intervento del consigliere comunale Romizi (Arezzo in Comune) e quello del PD aretino, mi preme far notare che l'andazzo per le nomine sembra non cambiare con il cambio di amministrazione.

Proprio il PD si è reso nel tempo protagonista di nomine anche scandalose, ma sopratutto dettate dall'amicizia politica e dal bisogno di dare una collocazione a politici fuori dal giro o passati di moda. L'avevo più volte denunciato e oggi mi ripeto. Alberto Lapenna pare essere un signore che aveva bisogno di collocazione. In effetti, però, un elemento nuovo rispetto al passato c'è, e lo spiega il comunicato del PD che, come dicevo, di nomine un tanto al chilo se ne intende parecchio. Siamo all'ennesima indicazione di qualche non aretino in ruoli che rappresentano i cittadini della nostra terra.

Va forse interpretato come il segno che tra i centomila concittadini non c'è nessuno gradito al centrodestra che sia papabile per certe poltrone? Aggiornamento qui

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento