Appunti

Appunti

Perché l'8 agosto è la giornata in memoria dei caduti sul lavoro

Era l'8 agosto del 1956 quando un incendio scoppiò nella miniera di Bois du Capire, a Marcinelle. Nel disastro morirono 262 persone, di cui oltre la metà (136) erano cittadini italiani

Era l'8 agosto del 1956 quando un incendio scoppiò nella miniera di Bois du Capire. A causare il disastro fu una scintilla che provocò la combustione dell'olio ad alta pressione. In pochissimo tempo il fumo si propagò in tutti i tunnel provocando 262 vittime, di queste 136 erano italiane. L'8 agosto - in memoria del disastro di Marcinelle - si ricordano tutti i caduti sul lavoro in Italia e all'estero con la "Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Così sono nate le 6000 sardine": storia di Giulia, l'aretina che ha creato con tre amici il movimento anti Salvini

  • "E' il bar della droga". Il questore di Arezzo lo chiude 10 giorni

  • Aleandra Checcacci è stata ritrovata: è ricoverata all'ospedale di Saronno. Era scomparsa dal 31 luglio

  • La pioggia fa paura: allagamenti, frane e fiumi in piena. Una famiglia evacuata. Chiusa per ore l'A1

  • Auto trascinata dalla corrente, vigili del fuoco al lavoro per il recupero

  • Guida Michelin 2020: cinque ristoranti aretini Bib Gourmand

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento