"Cura e relazioni" Grasso favorevole agli infermieri tutor in ospedale

La reazione dopo l'annuncio della Asl Toscana Sud Est

Il Presidente dell'Ordine delle professioni infermieristiche di Arezzo Giovanni Grasso valuta positivamente l'attivazione della figura dell'infermiere Tutor anche al San Donato, dopo le importanti esperienze già in atto nella Asl Toscana Sud Est.

“L'annuncio del direttore di dipartimento delle professioni infermieristiche Lorenzo Baragatti rappresenta un altro importante risultato nel cammino verso una nuova definizione ed un nuovo ruolo operativo della nostra categoria – afferma Giovanni Grasso. L'assegnazione di ogni paziente in degenza ospedaliera ad un infermiere che ne diventa responsabile ha infatti una doppia valenza, sia nell'efficacia degli interventi sanitari e di cura che in quelli relazionali. Tutti gli infermieri tutor agiranno attuando le linee guida scaturite durante il lavoro preparatorio, ma le applicheranno considerando le caratteristiche del paziente e della patologia rendendole più efficaci e più umane. Sarà importante anche agire sull'assunzione di nuovo personale, perché questo livello di assistenza richiede, come è ovvio, anche più risorse oltre a nuove metodologie di lavoro. Voglio infine ringraziare la asl e il direttore di dipartimento per il lavoro fatto nella direzione di operare, come ha affermato lo stesso Lorenzo Baragatti, un cambio epocale per la figura dell'infermiere, la cui crescita professionale è al centro del lavoro degli Ordini provinciali, del coordinamento regionale e della Federazione nazionale”, conclude Giovanni Grasso. 

L'annuncio: arriva anche ad Arezzo l'infermiere tutor: rivoluzione in corsia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • La mamma in ospedale e la nonna vittima del Coronavirus: due fratellini restano soli in casa

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "Ho vinto il Coronavirus: resistete e non sottovalutatelo". La storia di Dario, aretino 38enne curato ad Abu Dhabi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento