“Ricetta del benessere”, terza tappa del progetto di educazione alla salute

Il nuovo incontro sarà mercoledì 4 marzo, alle 11.00, con i bambini della scuola primaria “La Chimera” L’iniziativa, promossa dalla Farmacie Comunali di Arezzo, presenterà le prescrizioni per stare in salute

 Cinque prescrizioni per una vita all’insegna del benessere. A presentarle sono le Farmacie Comunali di Arezzo che, alle 11.00 di mercoledì 4 marzo, proporranno il terzo appuntamento del progetto “Ricetta del benessere” che sta facendo tappa nelle scuole primarie cittadine con l’obiettivo di educare i giovani alunni alle buone pratiche quotidiane per la salute e la cura di sé. Il nuovo incontro coinvolgerà i bambini delle quarte e delle quinte de “La Chimera” che avranno modo di confrontarsi con professionisti di vari settori per approfondire tematiche quali la corretta alimentazione, l’attenzione all’ambiente, lo sviluppo della manualità e la vita in movimento. «Questo progetto - spiega Gianluca Ceccarelli, amministratore delegato delle Farmacie Comunali di Arezzo, - declina la nostra mission di educazione alla salute per uno stile di vita positivo. “Ricetta del benessere” è un percorso multidisciplinare che fa affidamento sulla collaborazione di molte associazioni di categoria, enti e società sportive, andando a rivolgersi direttamente ai bambini per sensibilizzare fin dai primi anni di vita alle scelte consapevoli».

La mattinata, condotta da Alex Revelli Sorini e da Susanna Cutini, avrà come veri protagonisti proprio gli alunni che saranno coinvolti attivamente e che potranno rivolgere domande ai relatori per soddisfare le loro curiosità. Ad aprire l’incontro sarà la dottoressa Marcella Tricca delle Farmacie Comunali di Arezzo che tratterà il tema della buona salute in ambito socio-sanitario con consigli legati al corretto utilizzo dei medicinali, alla cura della persona e alla prevenzione delle malattie. Una particolare attenzione sarà dedicata allo sviluppo della manualità e alla sana alimentazione, con la presenza di Marta Papa dello street-food Lo Spaccio in rappresentanza di Confartigianato Imprese Arezzo e di Beatrice Milani dell’agriturismo e fattoria didattica Margherita Holiday Home in rappresentanza di Coldiretti Arezzo. «Questo ciclo di appuntamenti - commenta Monica Piras, referente di Campagna Amica di Coldiretti Arezzo, - permette di consapevolizzare i consumatori del futuro e rappresenta un’occasione per valorizzare il cibo vero inteso come filiera corta, stagionalità dei prodotti ed educazione alimentare, ma anche come tutela dell’ambiente, della cultura, delle tradizioni e dei produttori».

L’incontro proporrà un focus anche sull’importanza della corretta gestione delle risorse e della riduzione degli sprechi tenuto da Aisa Impianti attraverso gli ispettori ambientali Materazzi e Romano, e si concluderà con le testimonianze del segretario della Scuola Basket Arezzo Federico Fracassi e del tecnico di pallacanestro Marco Evangelisti che ribadiranno il valore dell’attività sportiva e della vita in movimento.

«Stimolare una vita in movimento dei bambini - conclude Fracassi, - è una delle priorità della nostra società e, in generale, dello sport. L’attività motoria fa bene al fisico e alla mente, ma allo stesso tempo trasmette valori ed educa ad un corretto stile di vita».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • "Così precipitò l'incubo dei cieli", ritrovato in Casentino l'aereo dell'asso della Luftwaffe

  • Obbligo di mascherine sempre, ecco cosa dice l'ordinanza del sindaco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento