Coronavirus e prevenzione, i consigli per gli sportivi

Il decalogo stilato dai medici sportivi italiani

In campo, in palestra, sul parquet con attenzione ma senza paura. Maurizio Casasco, presidente dei medici sportivi italiani ed europei, ha spiegato - con una intervista ad AdnKronos - quali sono i comportamenti da adottare per prevenire il Coronavirus quando si fa sport.

"Massima allerta ma senza allarmismi - ha spiegato il medico -. Il sistema italiano è all'avanguardia, abbiamo una grande cultura della prevenzione e gli interventi sin qui decisi sono stati ottimi. Sul problema del coronavirus siamo vigili da tempo".

Ma come proteggersi dalle insidie del contagio? Ecco un breve decalogo:

1 - Non bere dalla stessa borraccia, utilizzare sempre bicchieri monouso sia in campo sia nello spogliatoio;

2 - Evitare di consumare cibo nello spogliatoio;

3 - Non lasciare in giro le maglie o altra biancheria sudata: mettere tutto nelle propria borsa.

4 - In caso di ferite di gioco, non lasciare mai negli spogliatoi cerotti o bende sopra le superfici, ma gettarli subito negli appositi cestini

5 - Lavarsi spesso le mani e quando si tossice, non mettersi la mano di fronte alla bocca ma proteggersi con l'avambraccio (le strette di mano in campo sono frequenti)

6 -  Disinfettare bene gli spogliatoi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento