Rispetta chi ti aiuta, la campagna contro la violenza agli operatori sanitari

Evento il 4 marzo con l'anteprima di un video e tanti testimonial

Giovanni Grasso

Rispetta chi ti aiuta: un hashtag lanciato dall'ordine delle professioni infermieristiche di Arezzo che in poche ore è diventato virale a livello nazionale con oltre 40.000 condivisioni, anche perché accompagnato da un immagine forte e piena di significato, così come lo slogan “no alla violenza contro gli operatori della salute”. Il Presidente aretino Giovanni Grasso, nominato la scorsa settimana al vertice del coordinamento regionale degli Ordini degli infermieri della Toscana, ha voluto fortemente lanciare questo messaggio anche con la produzione di uno spot che sarà presentato ad Arezzo il 4 marzo nell'ambito di un'iniziativa alla quale parteciperà anche la Presidente nazionale dell'OPI Barbara Mangiacavalli.

"Ho trovato una grandissima disponibilità da parte di testimonial che metteranno la propria faccia al servizio della campagna #RispettaChiTiAiuta – spiega Giovanni Grasso –, e spero davvero che questo tema, tra l'altro di drammatica attualità anche in queste ore con gli episodi che sono successi in Campania, veda i cittadini schierati dalla parte di chi, con professionalità e rispetto, opera per la loro salute. Il 4 marzo all'auditorium del San Donato mostreremo in anteprima il video realizzato e faremo così partire un messaggio che, ne sono certo, diventerà anch'esso virale a livello nazionale”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Ecco il nuovo il piano dei lavori del Comune. Opposizione all'attacco: "Parcheggi, Cas e Fortezza dove sono?"

  • Attualità

    Anna Guiducci lascia Arezzo: scelta dalla Raggi per la Ragioneria Generale di Roma Capitale

  • Cronaca

    Nigerian connection: 5 anni e 4 mesi al capobanda. Fiumi di cocaina ad Arezzo per giovani e professionisti

  • Politica

    Salta la pratica sulla Casa Pia, interrogazioni su ztl, Arezzo Fiere e Casa delle Culture

I più letti della settimana

  • Tragedia in provincia di Arezzo: muore in casa a 21 anni

  • Calcio, tutte le classifiche dei campionati dalla serie C alla Seconda categoria

  • Frontale all'alba al Torrino: tre feriti, grave una ragazza di 26 anni

  • Paese sconvolto per la morte di Sofia Panconi, continua la profilassi

  • Striscia, gaffe a Cortona: "Si vede il lago di Bracciano" ma è il Trasimeno. Rivolta social: "Tapiro a Staffelli"

  • Rincorrono la palla e precipitano in un pozzo: bimbi salvati dalla sorella. Sgomento del padre: "Franata la copertura"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento