Rispetta chi ti aiuta, la campagna contro la violenza agli operatori sanitari

Evento il 4 marzo con l'anteprima di un video e tanti testimonial

Giovanni Grasso

Rispetta chi ti aiuta: un hashtag lanciato dall'ordine delle professioni infermieristiche di Arezzo che in poche ore è diventato virale a livello nazionale con oltre 40.000 condivisioni, anche perché accompagnato da un immagine forte e piena di significato, così come lo slogan “no alla violenza contro gli operatori della salute”. Il Presidente aretino Giovanni Grasso, nominato la scorsa settimana al vertice del coordinamento regionale degli Ordini degli infermieri della Toscana, ha voluto fortemente lanciare questo messaggio anche con la produzione di uno spot che sarà presentato ad Arezzo il 4 marzo nell'ambito di un'iniziativa alla quale parteciperà anche la Presidente nazionale dell'OPI Barbara Mangiacavalli.

"Ho trovato una grandissima disponibilità da parte di testimonial che metteranno la propria faccia al servizio della campagna #RispettaChiTiAiuta – spiega Giovanni Grasso –, e spero davvero che questo tema, tra l'altro di drammatica attualità anche in queste ore con gli episodi che sono successi in Campania, veda i cittadini schierati dalla parte di chi, con professionalità e rispetto, opera per la loro salute. Il 4 marzo all'auditorium del San Donato mostreremo in anteprima il video realizzato e faremo così partire un messaggio che, ne sono certo, diventerà anch'esso virale a livello nazionale”.

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Schianto tra due auto, feriti due ventenni

  • Tre scosse di terremoto avvertite in Casentino, Valtiberina e Arezzo: l'epicentro è in provincia di Forlì

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento