Vigili del fuoco aretini alla manifestazione di Roma. Cioni e Bindi: “Mezzi vecchi e poco personale”

C’è anche il problema del divario di stipendi rispetti agli altri corpi di polizia

Enrica Cherici
Enrica Cherici
Invia per email  |  Stampa  |   12 ottobre 2017 17:38  |  Pubblicato in Attualità, Arezzo


“Noi manifestiamo a fianco dei sindacati autonomi di polizia e polizia penitenziaria perché con la legge di stabilità hanno fatto tagli lineari a tutti quanti. Noi vigili del fuoco siamo messi sempre peggio con mezzi vecchi e rotti e mancanza di personale.” 

Anche i vigili del fuoco aretini hanno partecipato oggi alla manifestazione indetta a Roma a Montecitorio dal comparto sicurezza che chiede più risorse e personale da destinare alle forze di polizia. Tra gli aretini presenti il vice segretario regionale del Conapo Fabio Cioni e il segretario provinciale del Conapo Arezzo Andrea Bindi.

“In più per noi è incredibile riscontrare che il divario stipendiale coi nostri colleghi di polizia che dipendono dallo stesso ministero, è sempre più ampio. A nostro parere è inaccettabile, perché col tempo ci vengono richieste specializzazioni e professionalità sempre maggiori e sempre più rischiose senza assolutamente nessun tipo di riscontro economico da parte dell’amministrazione. Protestiamo perché le nostre difficoltà si ripercuotono sulla sicurezza di tutti.”


 Enrica Cherici 
Enrica ChericiAretina D.o.c.g., giornalista con la passione amaranto. Mamma consapevole, moglie.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus