Videosorveglianza. Gamurrini: "Intanto 30mila euro per ammodernare il sistema"

E’ con un primo intervento da circa 30mila euro che l’amministrazione comunale di Arezzo metterà mano alle telecamere di videosorveglianza per renderle più efficienti e più moderne. E’ questo l’impegno preso dall’assessore Gianfrancesco Gamurrini...

telecamere_pm21

E’ con un primo intervento da circa 30mila euro che l’amministrazione comunale di Arezzo metterà mano alle telecamere di videosorveglianza per renderle più efficienti e più moderne. E’ questo l’impegno preso dall’assessore Gianfrancesco Gamurrini il quale attraverso una variazione di bilancio ha previsto l’inserimento di questa prima spesa da destinare proprio all’ammodernamento del sistema delle telecamere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
La necessità nasce dalla volontà di agevolare il lavoro delle forze dell’ordine attive nel territorio e dotare la città di sistemi di controllo più efficienti. “Insieme all’assessore Comunaducci – spiega Gamurrini – abbiamo raggiunto la sede della Polizia Municipale per verificare lo stato delle telecamere, iniziare ad unificare i sistemi attualmente esistenti e prevedere la sostituzione di quelle ormai vecchie e non funzionanti. Abbiamo trovato numerosi dispositivi fuori servizio per via di malfunzionamenti tecnici e dell’usura. Il nostro obiettivo è quello di modernizzare il tutto in tempi quanto più rapidi possibili”. Già perché le telecamere, anche quelle di accesso alla Ztl, da oggi non serviranno più soltanto per scoprire l’identità di coloro che vìolano i confini a traffico limitato ma, anche, per sapere chi è in regola con i pagamenti dell’assicurazione. telecamere_pm“Per fare questo sarà sufficiente aggiornare il software che è adesso collegato alle telecamere Ztl – ha spiegato Gamurrini – quelle rimarranno al loro posto perché si trovano in buono stato e sono idonee al supporto di tale ammodernamento”. La volontà espressa dall’amministrazione comunale è anche quella di ampliare il perimetro delle zone coperte da video sorveglianza.

“Penso ad aree dove la microcriminalità si muove con maggiore libertà – spiega l’assessore Gamurrini – per il prossimo anno pianificheremo al meglio le attività e le installazioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Ambulante sventa un furto e l'azienda lo assume. Iboyi tra i dipendenti di Obi

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento