Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Polizia Locale in Via Filzi. "Leasing con 2,3 milioni di interessi per accogliere i vigili. Si poteva risparmiare ma..."

Il consigliere comunale Francesco Romizi ha presentato un'interrogazione per fare luce sulle vicende riguardanti l'immobile di via Filzi

 

"Perché via Filzi? E per quale ragione non è stata presa in considerazione l'idea di spostare la Polizia Locale in via Tagliamento?".

Le domande sono ancora una volta quelle che si è posto il consigliere di opposizione in consiglio comunale ad Arezzo, Francesco Romizi.
Durante l'ultima seduta dell'assise cittadina, è stato proprio lui a presentare un'interrogazione in merito alla nuova casa della polizia locale che, da via Setteponti, toenerà nuovamente a Saione.

L'immobile scelto è la ex scuola di via Filzi.
Una decisione che già in passato ha suscitato non poche perplessità da parte di più di persone ed esponenti politici.

"Nelle ultime settimane - ha sottolineato il consigliere Romizi - in commissione Controllo e Garanzia ci sono pervenute tre lettere a firma di un noto architetto cittadino che manifestano perplessità sull'iter che ha portato all'individuazione della sede della polizia locale nell'immobile di via Filzi. Inoltre, si è scelto uno strumento finanziario, un leasing, che porterà 2,3 milioni di interessi a carico della collettività mentre il tradizionale mutuo avrebbe gravato la metà. E questo senza considerare la scelta a monte, di non procedere alla sistemazione di immobili già di proprietà dell'amministrazione comunale”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento