Ubi Banca estende il plafond da 5 milioni di euro per aiutare imprese e famiglie colpite dal maltempo

Il plafond è destinato a finanziare le spese di ricostruzione e ripristino degli immobili e dei beni strumentali all’attività e a concedere l’elasticità di cassa venuta meno a seguito degli eventi calamitosi

Ubi Banca ha deciso di estendere il plafond da minimi 5 milioni di euro per favorire il ripristino dai danni subiti da imprese e famiglie in seguito alle recenti ondate di maltempo che hanno colpito in particolar modo Arezzo e provincia. 
Il plafond è destinato a finanziare le spese di ricostruzione e ripristino degli immobili e dei beni strumentali all’attività e a concedere l’elasticità di cassa venuta meno a seguito degli eventi calamitosi. 
In particolare il plafond può essere utilizzato mediante operazioni chirografarie a medio e lungo termine con durata massima di 5 anni e riduzione delle spese di istruttoria pari ad almeno il 30 per cento del listino e operazioni a breve termine, anche per smobilizzo crediti, con condizioni agevolate.

“L’intervento della nostra Banca intende offrire concreto supporto per il superamento di difficoltà e disagi causati dalle calamità naturali abbattutesi su questa area e in particolare ad Arezzo, città che ci sta particolarmente a cuore - afferma Cristian Fumagalli responsabile della Macro Area Territoriale Lazio Toscana e Umbria di UBI Banca. - E’ possibile rivolgersi al personale delle nostre filiali e ai gestori corporate che sono a completa disposizione per ogni informazione”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Vanno a funghi e trovano un tesoro: 45 chili di porcini

  • New Delhi, oltre 30 decessi sospetti in Toscana. L'infettivologo di Arezzo: "Vi spiego come si previene"

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • Fare la spesa risparmiando, la guida di Altroconsumo: ecco la classifica dei supermarket di Arezzo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento