Infrastrutture aretine: Anas lavora sul progetto della Due Mari, a marzo il cantiere sulla Tiberina 3 bis

Il punto sulle infrastrutture viabili e sulla mobilità ferro gomma con l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli

L'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli ospite di Confindustria

Continua il tour dell'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli per focalizzare, nei territori, i lavori in fase di progettazione e quelli in corso, per il miglioramento della viabilità. Non poteva mancare il confronto con Confindustria che ha ospitato l'evento al quale hanno preso parte imprenditori e altre figure legate alla viabilità, i vertici dell'Aci di Arezzo.

Le grandi incompiute, i piccoli interventi nei comuni sotto 5mila abitanti, i completamenti della viabilità in Casentino, in Valtiberina e in Valdarno, Ceccarelli ha spiegato lo stato dei progetti e dei lavori in corso e della spinta nei confronti di altri enti che si occupano di viabilità, come Anas.

La terza corsia autostradale e la nuova 69

"Come Regione abbiamo costantemente svolto anche un ruolo di spinta per veder realizzate delle infrastrutture necessarie, mi riferisco per esempio alla terza corsia autostradale, si è chiusa finalmente anche la conferenza dei servizi per quanto riguarda la Valdarno-Incisa, è in corso di realizzazione il progetto esecutivo, ma abbiamo anche ottenuto assieme ai comuni competenti per i territori, opere importanti che sono funzionali e connesse, tipo la compartecipazione per la realizzazione per la bretella delle Coste-Ponte Mocarini per arrivare al casello, che era tassello mancante, per il completamento della strada regionale 69. Nel frattempo sarà realizzato un altro ponte che è un'opera strategica altrettanto necessaria per la mobilità di quella vallata, intanto stanno andando avanti i lotti della 69 nella parte fiorentina per andare poi a ricongiungersi con il già realizzato in provincia di Arezzo." La nuova 69 è una risposta storicamente attesa per il Valdarno che oramai è impostata verso la sua soluzione, così come la terza corsia che porta al miglioramento per i flussi autostradali, ma anche per le opere che vengono realizzate nei comuni di Terranuova, San Giovanni, Reggello e Figline.

La E78

Per la E78 finalmente è ripresa la progettazione da parte di Anas, è stato assegnata ad una società esterna lo sviluppo progettuale del tracciato che conosciamo, è quello storico di San Zeno-Palazzo del Pero suddiviso in due lotti. Si tratta di un importo complessivo superiore ai 400milioni, l'appaltabilità del governo Gentiloni prevista per il 2020 è stata spostata al 2022, l'importante che intanto Anas faccia questo sviluppo progettuale.

vincenzo-ceccarelli-3E nella conferenza di fronte agli imprenditori, Ceccarelli ha parlato anche dell'ormai famosa bretella San Zeno-San Giuliano, oper necessaria e propedeutiva all'avvio dei lavori per il completamento della Due Mari e che diverrà strategica per regolare l'accesso alla città di Arezzo.

La E45, il Puleto e la ex Tiberina 3 bis

Per la E45 sono previsti e in parte sono in corso 180milioni di lavori per la messa in sicurezza nel tratto toscano e per il viadotto Puleto. Con la sua chiusura le richieste di riapertura della Tiberina 3bis da parte del territorio, hanno preso forza e la Regione ha assecondato questo impulso. Oggi possiamo dire che tutte le autorizzazioni che Anas ha chiesto per questa riapertura sono in un suo possesso, in primavera partiranno i lavori. La Regione intanto sta sollecitando il passaggio di competenze con il ritorno della Tiberina 3 bis dal demanio del Comune al demanio statale, quindi dell'Anas. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La lunga strada regionale 71

Importanti interventi sulla 71 sia a nord che a sud di Arezzo, con investimenti programmati e in corso per 70milioni. A sud è previsto il collegamento tra la variante di Camucia e il raccordo con la superstrada Siena-Perugia, per qaanto riguarda il nord sono in corso i lavori nel secondo lotto di Santa Mama, sono in fase di progettazione sia la variante del Corsalone sia il miglioramento della viabilità tra Calbenzano e Subbiano nord suddivisi in due lotti. Anzi entro marzo partirà la gara di appalto sia per il lotto di Camucia sia per il primo lotto di Subbiano nord.

Le strade comunali e il sostegno della Regione

A tutto questo si aggiunge un impegno per strade che non sono di competenza della Regione, per venire in aiuto dei comuni soprattutto piccoli, bandi per la sicurezza stradale che hanno portato in provincia di Arezzo oltre 3milioni di contributi per interventi, magari piccoli, ma importanti per la sicurezza stradale. Anche nel bilancio di quest'anno sono previsti contributi per i piccoli comuni sotto i cinque mila abitanti per la manutenzione delle strade comunali e risorse per investimenti a scelta dei comuni.

Il trasporto pubblico locale su ferro e su gomma

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Abbiamo appena sottoscritto con Trenitalia un contratto da 7miliardi per il rinnovo compelssivo della flotta, 900milioni di investimenti in nuovi treni, entro il 2024 l'età media della flotta circolante sarà di 7 anni.

Anche sulla gomma pensiamo di essere in fondo a questo lungo contenzioso, (ricorsi di Mobit contro Autolinee Toscane e assegnazione a qeust'ultimo della gara europea per il tpl nella Regione Toscana), resta un pronunciamento del Tar che noi pensiamo possa essere in linea con quello del Consiglio di Stato, in quel caso, con la firma di quel contratto, arriveranno 2100 nuovi mezzi e la flotta avrà un'età media di 7 anni entro il 2024.

Tutto questo porterà ad una maggiore integrazione tra ferro e gomma, una maggiore integrazione con l'uso della bici, stiamo infatti reliazzando la ciclovia dell'Arno e quella Tiberina tra Sansepolcro, Anghiari e Monterchi. 

In definitiva

Questo dimostra un impegno sostanziale sulla viabilità reagionale con 150/160milioni di euro di interventi, programmati e che sono in corso di esecuzione, vigileremo e sollecitermo quelle che sono considerate le grani incompiute che invece vorremo vedere realizzate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

  • "Se porti la mascherina ti guardano e ridono". Ilaria dall'Olanda racconta il Coronavirus: "Abbiamo avviato una raccolta fondi"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento