Sportello Unico, proclamato lo stato di agitazione del personale

Le condizioni di lavoro dei dipendenti assegnati allo Sportello Unico del Comune di Arezzo sono considerate critiche dai sindacati, che ritengono inadeguate le risposte date dal sindaco Ghinelli e dall'assessore Magi

In considerazione delle inadeguate risposte da parte del sindaco Ghinelli e dell’assessora al personale Magi, ripetutamente formulate negli ultimi mesi sulla base delle sollecitazioni relative alle critiche condizioni di lavoro cui sono sottoposti i dipendenti dello Sportello Unico del Comune di Arezzo, la delegazione sindacale del Comune di Arezzo ha proclamato lo stato di agitazione dello Sportello Unico, su mandato dell’assemblea del personale interessato. La proclamazione è stata comunicata al Prefetto e al sindaco del Comune di Arezzo il 9 novembre, ai sensi della normativa in materia.

Lo stato di agitazione riguarda i seguenti punti: organizzazione del servizio su cinque giorni lavorativi come da ccnl potenziando la presenza dei dipendenti durante le mattine e i pomeriggi; reintegro del personale cessato e potenziamento dell'organico; valorizzazione professionale ed economica del lavoro prestato; presenza personale di vigilanza durante le ore di apertura per garantire la sicurezza degli utenti e dei dipendenti.

La delegazione sindacale - si legge nel comunicato - ha più volte rappresentato tali problematiche ai vari organi dell'amministrazione comunale di Arezzo senza ottenere risposte in grado di risolverle stabilmente. Per i motivi sopra esposti ha chiesto  l'esperimento del tentativo di raffreddamento e conciliazione, previa convocazione delle parti, al fine di tentare la risoluzione del conflitto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Viene ricordato che, in ottemperanza del combinato disposto dalla legge 146/90 e dalla legge 83/2000, esperito il tentativo di conciliazione ovvero decorso inutilmente il tempo indicato dalla normativa contrattuale, si potrà provvedere per tutta la validità del presente atto alla proclamazione delle iniziative ritenute necessarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Coronavirus, obbligo di mascherine dove necessario mantenere una distanza di 1,8 metri

  • Drastico calo dei contagi: un solo caso in provincia di Arezzo

  • Le attività aperte e quelle che effettuano consegne a domicilio. Segnala ad Arezzo Notizie il tuo negozio

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento