Danni nubifragio, sopralluoghi in provincia di Arezzo

La visita rientra nell'iter attivato dalla Regione per il riconoscimento, da parte del governo, dello stato di emergenza nazionale

Rappresentanti del dipartimento nazionale e della protezione civile hanno fatto stamattina un sopralluogo nei comuni della provincia di Arezzo maggiormente colpiti dall'ondata di maltempo di fine luglio. La visita rientra nell'iter attivato dalla Regione per il riconoscimento, da parte del governo, dello stato di emergenza nazionale. Ad accompagnarli i tecnici regionali della Protezione civile e del Genio civile insieme al personale della provincia e del comune di Arezzo.

Sono state visitate le zone dove sono stati fin da subito attivati i primi interventi: corsi d'acqua, strade provinciali e comunali, abitazioni e zone industriali che hanno rilevato le criticità maggiori. A circa due settimane dall'evento, come hanno spiegato i tecnici della protezione civile regionale, le zone risultano pulite grazie al lavoro compiuto da volontari e dal personale degli enti locali. La situazione è sotto controllo, adesso si cercherà di individuare possibili soluzioni strutturali per mettere in sicurezza il reticolo idraulico.

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Tre scosse di terremoto avvertite in Casentino, Valtiberina e Arezzo: l'epicentro è in provincia di Forlì

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento