Siccità. Castiglion Fiorentino pubblica l’ordinanza per la razionalizzazione dell’acqua potabile

Pubblicata l’ordinanza per la razionalizzazione del consumo di acqua potabile e divieto di uso per il riempimento di piscine o innaffiamento di parchi, giardini e orti.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   12 agosto 2017 12:47  |  Pubblicato in Attualità, Valdichiana


Vista la scarsità di precipitazioni e delle criticità più volte riscontrate nell’approvvigionamento idrico durante il periodo estivo e vista la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza idropotabile il sindaco di Castiglion Fiorentino Mario Agnelli in un’apposita ordinanza dichiara che è fatto assoluto divieto su tutto il territorio comunale di usare l’acqua potabile proveniente dagli acquedotti urbani e rurali per scopi diversi da quelli igienico-domestici fino a revoca o cessata necessità. E’ inoltre proibito fare uso dell’acqua potabile per il riempimento di piscine o innaffiamento di parchi, giardini e orti.

Sono esclusi dal presente provvedimento parchi e giardini pubblici; per i quali però l’Ufficio Tecnico Comunale è obbligato a limitare al minimo, l’utilizzo di acqua potabile, riducendo le annaffiature all’indispensabile e utilizzare, per tale scopo, l’approvvigionamento idrico proveniente da fonti alternative non provenienti dal civico acquedotto. S’invita, pertanto, la

cittadinanza a limitare il consumo di acqua potabile al minimo indispensabile e a non lasciare aperte, al termine dell’uso, le fontanelle pubbliche al fine di evitare inutili sprechi.

Il Comando di Polizia Municipale è incaricato della vigilanza e del controllo per l’esatta osservanza del presente Provvedimento.

blog comments powered by Disqus