Sentenza Banca Etruria per truffa, la Fabi: "Dispiace per chi è stato condannato, attacchi ai lavoratori sbagliati"

Anche oggi, dopo la seconda sentenza per truffa sul processo Banca Etruria, arriva il commento del sindacato Fabi

Bitorsoli con i colleghi Faltoni e Lorito

"Questa nuova sentenza del Tribunale evidenzia quanto già abbiamo visto lo scorso 30 settembre: la gran parte delle assoluzioni a favore dei lavoratori della ex Banca Etruria li toglie finalmente da un brutto incubo, e ridà loro quella serenità che avevano perso in questi anni."

Questo il primo commento della Fabi rispetto alla giornata di oggi, in cui, dal tribunale di Arezzo è arrivata la seconda sentenza nel processo per truffa a carico di dipendenti di Banca Etruria in seguito alle denunce fatte da associazioni di categoria e obbligazionisti. Oggi il verdetto ha decretato 6 assoluzioni, 3 non luogo a procedere e una condanna. Proprio a quest'ultimo caso è rivolto il messaggio di Sara Bitorsoli, sindacalista della Fabi all'interno di Ubi Banca ad Arezzo.

"Resta il dispiacere per chi invece vede prolungarsi il processo a causa delle condanne di primo grado; confermiamo la totale e fattiva vicinanza a loro da parte della Fabi."

Bitorsoli esprime

"grande soddisfazione per i lavoratori usciti a testa alta dal processo, sottolineando - sobriamente e senza voler alimentare polemiche - quanto fossero ingiusti e sbagliati gli attacchi ai lavoratori da parte di alcune importanti associazioni di consumatori e di obbligazionisti. Lavoratori di Bancaetruria che la Fabi non ha mai lasciato soli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Coronavirus, obbligo di mascherine dove necessario mantenere una distanza di 1,8 metri

  • Drastico calo dei contagi: un solo caso in provincia di Arezzo

  • Le attività aperte e quelle che effettuano consegne a domicilio. Segnala ad Arezzo Notizie il tuo negozio

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento