Scuola: è suonata la prima campanella. 46mila aretini sui banchi

Sono oltre 46mila gli studenti che oggi tornano a scuola. La prima campanella dell’anno è già suonata e per molti inizia una nuova avventura fatta di nuovi incontri, compiti in classe ed interrogazioni. L’anno scolastico 2015/2016 inizia oggi per...

Sono oltre 46mila gli studenti che oggi tornano a scuola.

La prima campanella dell’anno è già suonata e per molti inizia una nuova avventura fatta di nuovi incontri, compiti in classe ed interrogazioni. L’anno scolastico 2015/2016 inizia oggi per le scuole statali di Arezzo.

In tutto, secondo i dati forniti dall’ufficio scuola provinciale, sono circa 46.215 gli studenti iscritti. Di questi 16.153 frequenteranno le scuole superiori, 9.075 le medie, 14.330 le elementari e 6.657 le materne.

Un esercito armato già di zaino, astuccio e libri e che, numericamente parlando, non si discosta da quanto registrato nello scorso anno. Cifre alla mano, nel 2013 gli studente che hanno frequentato le superiori sono stati 15.711, 9.087 quelli delle medie, 14.672 elementari e 6.673 alle materne. Matricole e Tutor

Giorno particolarmente intenso anche per i giovanissimi che oggi hanno varcato la soglia di licei e istituti superiori. Per loro, ansie e forti emozioni sono tutte condensate in questa particolare mattinata che segna l’ingresso verso l’età adulta.

tutor_colonnaProprio per questa ragione al Liceo Vittoria Colonna di Arezzo hanno scelto di non farsi trovare impreparati e di accogliere al meglio i “primini”. Le nuove leve sono infatti stati accompagnati all’interno delle proprie classi dagli studenti delle classi quarte e quinte. “Vigili e attenti alle dinamiche psicologiche – fanno sapere dal Liceo aretino - dopo il corso di formazione, i tutor nel cortile d’entrata innalzano i cartelloni realizzati con l’indicazione della sezione e dell’indirizzo. Il viaggio ha inizio per gli alunni novelli, quando i tutor li accompagnano nelle rispettive classi, iniziando con loro un percorso di introduzione alla scuola, alle materie, al piano di offerta formativa e alla presentazione dei loro nuovi docenti. Durante tutta questa prima settimana le attività dei nostri primini saranno gestite dai tutor, che provvederanno ad accelerare il processo di conoscenza reciproca (tra gli studenti, e tra studenti e docenti), favorendo la collaborazione e la valorizzazione nel nuovo gruppo-classe”. Caro scuola e libri gratis

Altro elemento di “ansia” per il primo giorno di scuola è quello che trova espressione nel “caro libri” e “caro scuola”. In Toscana, il Codacons ha stimato che per ogni studente verranno spese circa 1000 euro. Proprio contro il caro-libri il Codacons lancia l’iniziativa libri gratis: l’associazione ha creato infatti sul web alla pagina www.codacons.net/librigratis un punto d’incontro attraverso il quale studenti e cittadini potranno scambiare o regalare libri di testo usati.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Addio ad Acanti: indagini per chiarire la tragedia. Nulla osta per la giovane morta travolta a Renzino

  • Cronaca

    Vento forte: l'elenco dei comuni aretini con allerta meteo Arancio

  • Economia

    Licenziamento per 209 lavoratori della Pavimental

  • Cronaca

    Una gamba amputata invece del feto del figlio abortito: scambio macabro, i genitori chiedono i danni alla Asl

I più letti della settimana

  • Schianto sulla Sr71, geometra 50enne perde la vita

  • Calcio, tutte le classifiche dei campionati dalla serie C alla Seconda categoria

  • Incidente sul raccordo autostradale: task force di soccorsi. Quattro feriti nello schianto

  • Tragedia a Subbiano, muore il geometra Ferrini: ancora uno schianto sulla Sr 71

  • Dramma sulla 71: addio Pier Paolo. Il sindaco: "Geometra stimato e persona pacata. Sono vicino alla famiglia"

  • Esce di strada e si schianta contro un muretto, 23enne soccorso con Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento