Scarpe aretine ai piedi delle maestre di Trieste: 350 paia di pianelle acquistate dal Comune

350 paia di pianelle per i piedi delle maestre di Trieste. Sono scarpe made in Arezzo quelle che andranno a calzare il personale assegnato ai nidi e alle scuole dell'infanzia comunali. Le calzature saranno prodotte dalla storica azienda Soldini di...

soldini

350 paia di pianelle per i piedi delle maestre di Trieste. Sono scarpe made in Arezzo quelle che andranno a calzare il personale assegnato ai nidi e alle scuole dell'infanzia comunali. Le calzature saranno prodotte dalla storica azienda Soldini di Capolona. Oltre 70 anni di storia alle spalle, l'azienda è conosciutissima. Per i suoi prodotti, ma anche per l'impegno portato da uno dei proprietari - Rossano Soldini, già presidente dell'Associazione Nazionale Calzaturifici Italiani dal 2003 al 2007 - nelle azioni di difesa del made in Italy.

Il calzaturificio di Capolona si è aggiudicato la fornitura e il Comune ha già approvato la spesa con una "determina". Soldini ha vinto la gara sbaragliando altri 16 concorrenti che avevano partecipato. Le aziende, insieme alle offerte, dovevano presentare anche un campione di scarpa da esaminare, poi una specifica commissione ha assegnato un punteggio ad ogni proposta, basato su aspetto tecnico ed aspetto economico. Le calzature infatti dovevano rispettare specifici requisiti: saranno infatti utilizzati ai fini della sicurezza e devono essere in linea con le prescrizioni igienico sanitarie.

L'appalto ha provocato qualche commento sull'opportunità di acquisto in tempi di "spending review". "Queste calzature, al pari di altri supporti - ha commentato sulle pagine del Piccolo di Trieste l'assessore comunale all'educazione Antonella Grim - , rientrano nelle dotazioni del personale e nello specifico dei dispositivi di protezione individuale (Dip) che sono previsti dalla normativa. Le regole dunque ci sono e vanno rispettate: l’intero equipaggiamento del personale che opera in determinati contesti deve essere in linea con le relative prescrizioni igienico-sanitarie». E Soldini di fatto è un'azienda divenuta leader anche nel settore delle calzature professionali: dalle divise al pronto intervento, dall'infortunistica all'agroalimentare, sono tantissimi i prodotti made in Arezzo.

Il prossimo anno scolastico quindi, le maestre di nidi e materne di Trieste lavoreranno con i piedi al sicuro. E anche un po' di Arezzo sarà con loro mentre si prenderanno cura di centinaia di bambini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Foto tratta dal sito www.soldiniprofessional.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento