Rischio sismico: oltre 20milioni per adeguamenti. Ceccarelli: "Opportunità per Casentino e Valtiberina"

Importante opportunità per Valtiberina, Casentino e tutti i Comuni compresi nella zona a rischio sismico 2, che potranno accedere ad alcuni bandi promossi dalla Regione Toscana, le cui linee di indirizzo sono state approvate dalla Giunta regionale...

tecnici-prevenzione-sismica

Importante opportunità per Valtiberina, Casentino e tutti i Comuni compresi nella zona a rischio sismico 2, che potranno accedere ad alcuni bandi promossi dalla Regione Toscana, le cui linee di indirizzo sono state approvate dalla Giunta regionale con il Documento Operativo di Prevenzione Sismica (DOPS).

Il primo bando, da 12 milioni e 430mila euro, è destinato agli interventi di prevenzione sismica sugli edifici pubblici strategici e rilevanti proprio con priorità per la zona sismica 2. Si tratta, nello specifico, di interventi strutturali di adeguamento/miglioramento sismico i cui finanziamenti saranno attivati già a partire dal 2017.

Il secondo bando, da 8 milioni e 850mila euro, è destinato a interventi di prevenzione sismica sugli edifici privati: si tratta di interventi strutturali di rafforzamento/riparazione locale o miglioramento sismico o di demolizione e ricostruzione. In particolare tale attività è finalizzata alla zona sismica 2 con una priorità (fino al 20% massimo della somma totale, circa 1,7 milioni) per i Comuni della Valtiberina.

Gli edifici oggetto di finanziamento sono quelli destinati ad uso residenziale o a sede di attività commerciale, artigianale e produttiva. L'istruttoria per questo nuovo bando e il successivo avvio dell'attività di programmazione saranno conclusi entro il 2017, dopodiché potranno partire i bandi emessi dai vari Comuni.

“La prevenzione del rischio sismico – commenta l'assessore Vincenzo Ceccarelli – è tema centrale e costituisce una fondamentale opera pubblica. Questi bandi rappresentano una grande opportunità per la messa in sicurezza di edifici pubblici e privati nel territorio aretino a più elevato rischio sismico”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In totale, per tutta la Toscana, sono 26 milioni e 570mila - da programmare dal 2017 al 2020 attraverso il DOPS - gli euro messi a disposizione dalla Regione per difendere cittadini e territorio dai terremoti, agendo sulla prevenzione con interventi di messa in sicurezza degli edifici a più altro rischio, con priorità per la zona sismica 2.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Gatto infetto da Lyssavirus, due ordinanze urgenti del sindaco. Sequestrati gli altri animali della famiglia

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • "Gatto morto, tecnici in arrivo da Padova per analizzare le colonie di pipistrelli". Ad Arezzo il primo passaggio a un felino

  • Tre aretini positivi al Covid: c'è anche un bimbo di 1 anno. Un decesso al San Donato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento