Capitale della cultura, Pupo: "Non sono testimonial? Non dormirò per 300 notti"

Gli risponde anche il cantante aretino Lorenzo Cilembrini, noto come il Cile, prendendo a prestito una frase di Gianni Boncompagni: "Tornerò ad Arezzo quando ci sarà il mare"

Enzo Ghinazzi, un arte Pupo, cantante aretino non inserito nella lista dei testimonial chiave scelti per Arezzo Capitale della Cultura 2021

Post ironico, ma non troppo, come a sottolineare lo sgarbo. Nella sua pagina ufficiale, seguita da 42mila follower, Pupo ha riportato un post di commento sul fatto di non essere stato inserito tra le personalità aretine scelte come testimonial per il progetto di Arezzo Capitale della Cultura 2021.

"Ho saputo di non essere stato inserito nel comitato promotore e organizzatore per Arezzo Capitale della Cultura 2021. E' una notizia così brutta e angosciante, che mi toglierà il sonno, minimo per le prossime 300 notti. Detto ciò, auguro agli eletti tutto il successo possibile".

Gli eletti in questione, secondo quanto dichiarato dal direttore della Fondazione Guido d'Arezzo Roberto Barbetti, sono Andrea Scanzi, i Negrita, Patrizio Bertelli, patron di Prada, Sugar e il baritono Mario Cassi.

Di Pupo si era invece parlato, auspicandone un coinvolgimento, quando era arrivata la risposta alla lettera di Giuseppe Giorgi da parte di Andrea Scanzi e non l’inverso come erroneamente scritto nella stesura precedente. 

È stato proprio Scanzi, rispondendo alla chiamata di Giorgi, ad auspicare che ci fosse un grande coinvolgimento, anche di Pupo, come lo stesso giornalista aretino tiene a sottolineare:

“Gentile Enrica, ho letto il tuo articolo su Pupo. Devo correggerti: l’idea di coinvolgere lui, e pure Jovanotti e altri esponenti della cultura cosiddetta “leggera”, non è di Demos bensì mia. Sono stato io, in risposta a Demos che mi aveva proposto come testimonial “unico”, a suggerire di allargare il gruppo ad altri nomi: Negrita, Pupo, Jovanotti. L’ho scritto proprio a voi di Arezzo Notizie. Poi Demos, giorni dopo, ha sostanzialmente replicato la mia proposta per intero, aggiungendo Benigni (che mi risulta abbia rifiutato). Mi spiace che Enzo non sia della partita. Colgo l’occasione per abbracciarlo. Buon lavoro”.

Testimonial Città della Cultura, Scanzi: "Onorato della proposta. Vedrei bene con me Pupo, Negrita e Jovanotti"

Arezzo capitale della Cultura? "Con Jovanotti, Pupo, i Negrita insieme al premio Oscar Roberto Benigni"

pupo-post-capitale-cultura

L'intervento del Cile

Tra i commenti che sono piovuti sotto al post di Enzo Ghinazzi, in queste settimane impegnato su Canale 5 come ospite fisso del Grande Fratello Vip insieme a Wanda Nara, c'è anche quello di un altro cantante aretino, Lorenzo Cilembrini, Il Cile che si è da tempo ormai trasferito a Milano per poter portare avanti la sua attività.

Proprio lui polemizza su queste scelte citando una frase dell'aretino Gianni Boncompagni, il produttore di programmi tv tra i quali "Non è la Rai".

"Enzo, Boncompagni una volta disse una frase bellissima su Arezzo: Io tornerò ad Arezzo, quando ad Arezzo ci sarà il mare. E anche io ad Arezzo ci tornerò, quando ci sarà il mare." E' evidente la nota polemica nei confronti della città, che probabilmente non gli ha riconosciuto doverosamente i successi che ha ottenuto con la sua musica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

post-cile

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Terribile schianto in A1: quattro vittime tra cui due bimbi

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Boscaiolo 47enne muore schiacciato da un albero. E' un incidente sul lavoro

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento