"Pulizia dei fossati ed il ripristino di briglie di contenimento". Così prende il via il restyling degli affluenti del Marecchia

"Si tratta di un’importante decisione per il territorio della Valtiberina e per mettere in sicurezza i corsi d’acqua"

Immagine di repertorio

Sicurezza dal rischio idrogelogico e conservazione delle risorse idriche.
Con questo dublici obiettivo prenderanno il via i lavori di pulizia degli affluenti del Marecchia, fiume che attraversa anche il territorio di Badia Tedalda. A renderlo noto è il consigliere comunale Valentino Gori.

Si tratta di un’importante decisione per il territorio della Valtiberina e per mettere in sicurezza i corsi d’acqua. Dopo l’incontro tra il consigliere comunale di Badia Tedalda Valentino Gori e Francesco Lisi, direttore del consorzio Alto Valdarno 2, è stato raggiunto un accordo che prevede l'inserimento, nel piano di interventi ordinari 2020, della pulizia dei fossati ed il ripristino di briglie di contenimento degli affluenti del fiume Marecchia. Nonché il rifacimento totale di una briglia da inserire come intervento straordinario. Briglie imprescindibili per la riduzione del carico della portata dell’acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Arezzo è deserta: ma quand'è che torniamo normali?". Lo sfogo di Scanzi nel video-record

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Arezzo vista dagli occhi dei Vip: tutti gli scatti social

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • Coronavirus, primi casi in Toscana. Due tamponi positivi a Firenze e Pistoia

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento