Pulisce le foreste del Casentino in sella alla bici: la storia di Daniele premiato dall’Unione Europea

Il suo esempio diventa anche lo spunto di un’iniziativa che coinvolgerà tutti i cittadini

Daniele Nannucci in sella alla sua mountain bike

In sella alla propria mountain bike ha esplorato i boschi del Pratomagno e, tra una pedalata e l'altra, ha raccolto ben 30 chili tra vetro, plastica e sporcizia varia.

Ha 19 anni, si chiama Daniele Nannucci ed è lui il nuovo volto della lotta all'inciviltà e all'inquinamento ambientale.
Una storia bellissima e un grande impegno civile che ha permesso al giovane casentinese, residente nel comune di Talla, di balzare agli onori delle cronache locali e farsi notare persino dall'Unione Europea che, per altro, ha scelto di premiarlo.

La vigilia di Pasqua, sabato 20 aprile, alle 11 in punto all'interno della sala del consiglio comunale di Talla, Claudia Guerrini funzionaria dell'unità che gestisce il programma per l'ambiente dell’Unione Europea “Life”, insieme al sindaco Eleonora Ducci, consegnerà al giovane casentinese un riconoscimento simbolico per il suo impegno in difesa dell'ambiente.

Una lode per il grande cuore e l'impegno messo in campo da un ragazzo che, invece di trascorrere le proprie giornate a fare altro, ha scelto di mettersi alla prova e dimostrare che tutti contribuire a difendere e preservare la natura è più semplice di quanto si pensi.

"Non voglio passare come un supereroe e non voglio nemmeno essere pagato - ha scritto Daniele su Facebook lo scorso 8 aprile di ritorno dal suo tour anti degrado per i boschi - mi basta solo che tu legga questo post e ti fermi un secondo a pensare. Ho 19 anni e potrei passare i miei pomeriggi a fare ben altro che raccogliere l'immondizia di altre persone. Però lo faccio e sai il perché? Perché ognuno di noi può migliorare il mondo, anche raccogliendo una bottiglia che può sembrare insignificante. Oggi ho percorso 3 chilometri (non 200) e sono riuscito a raccogliere 19 chili di vetro e 10 di plastica. Questo ti dovrebbe far riflettere. Se ognuno di noi raccogliesse anche un singolo oggetto anche se può sembrare banale il nostro mondo sarebbe migliore".

Il gesto di Daniele è diventato anche lo spunto per la giornata promossa dal comune di Talla e in programma il 5 maggio, dove i cittadini saranno chiamati a raccolta per una passeggiata ecologica per pulire l'ambiente. Dalle 15,30 in poi sarà possibile dare il proprio contributo e il comune fornirà ai partecipanti i sacchi e i guanti necessari alla pulizia.

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

  • Cos'è la “La Via del Sole”: spettacolare camminata tra Anghiari e Sansepolcro

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Scontro auto motorino, 15enne trasferito alle Scotte con Pegaso

  • Donna travolta da un'auto, attivato Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento