Premiati i vincitori di "Scuola d'Impresa 2015"

Sono Sara Cardinali e Nicole Gelli le due studentesse vincitrici dell’edizione 2015 di “Scuola d’Impresa”, il progetto ideato dalla Confcommercio con il contributo della Camera di Commercio e la collaborazione degli Istituti tecnici di Arezzo e di...

Sara Cardinali e Nicole Gelli

Sono Sara Cardinali e Nicole Gelli le due studentesse vincitrici dell’edizione 2015 di “Scuola d’Impresa”, il progetto ideato dalla Confcommercio con il contributo della Camera di Commercio e la collaborazione degli Istituti tecnici di Arezzo e di Poppi per promuovere la cultura imprenditoriale tra le nuove generazioni.

Oggi (venerdì 20 novembre 2015) le due “manager in erba”, neodiplomate rispettivamente all’Istituto di Istruzione Superiore “M. Buonarroti – V. Fossombroni” di Arezzo e all’Istituto Tecnico Economico “Einaudi” di Poppi, hanno ricevuto una borsa di studio del valore di 500 euro ciascuna, che utilizzeranno per proseguire gli studi universitari. Entrambe sono infatti iscritte al primo anno della facoltà di Economia e Commercio a Firenze.

A premiarle durante la cerimonia che si è svolta ad Arezzo nell’aula magna del “Buonarroti” c’erano il dirigente dell’Istituto aretino Alessandro Artini con la professoressa Graziana Ugolini, il direttore dell’area formativa di Confcommercio Stefano Orlandi, il segretario generale della Camera di Commercio Giuseppe Salvini e gli imprenditori-tutor Giorgio Landini e Giancarlo Imparati, che seguono il progetto Scuola d’Impresa insieme ai colleghi di Confcommercio Alberto Bidini e Maurizio Beoni.

Sono proprio gli imprenditori, con la loro presenza in aula accanto ai docenti nelle ore di “Scuola d’Impresa”, a garantire un dialogo serrato fra la teoria che i ragazzi apprendono tra i banchi e la pratica del lavoro quotidiano in azienda. Il progetto, lanciato undici anni fa da Confcommercio, permette infatti agli studenti delle classi quarte e quinte dei due Istituti economici di completare il piano di studi frequentando una serie di lezioni facoltative per aspiranti imprenditori. Durante queste ore possono apprendere tecniche e segreti per trasformare in realtà un’idea di impresa, partendo dalla redazione del business plan per arrivare alla creazione vera e propria dell’azienda, per quanto virtuale, comprese le simulazioni per il reperimento del credito, la ricerca del personale, il coordinamento delle attività, la promozione, il rapporto con i clienti e tutti gli altri aspetti che fanno parte della normale vita aziendale.

Nicole Gelli, diplomata con il massimo dei voti, nel suo ultimo anno di studio alle superiori insieme ad alcuni compagni della classe 5° A dell’istituto “Einaudi” di Poppi aveva dato vita a “Shake, una scossa per il Casentino”, un centro polivalente di attività ricreative per il tempo libero comprensivo di piscina estiva, pub/bar, discoteca e sala giochi, in grado di rispondere alle esigenze di varie fasce d’età. Coordinati dalle docenti Brunella Matarrese, Misa Sassoli e Luana Sandra Dragoni, con l’imprenditore Giorgio Landini come tutor, gli studenti manager di “Shake” hanno pensato perfino ai servizi accessori, come il bus navetta per il trasporto degli utenti, convincendo la giuria per l’idea particolarmente brillante che li ha guidati.

Sara Cardinali, invece, insieme ad altri compagni della 5° ASI Sistemi Informativi Aziendali dell’Istituto “Buonarroti-Fossombroni” di Arezzo e con il coordinamento della docente Graziana Ugolini e dell’imprenditore tutor Alberto Bidini, ha “fondato” “The dreamers”, una società di organizzazione di eventi che spazia dai matrimoni alle feste private passando per le animazioni per i bambini e gli eventi aziendali, sempre mantenendo con un forte orientamento al cliente. Punto di forza del progetto di Sara e compagni: l’ottima presentazione promozionale, che si avvaleva di un vero e proprio video pubblicitario realizzato dai ragazzi.

Insieme a Nicole, Sara e ai loro ormai ‘ex’ compagni di classe erano presenti in platea anche gli studenti delle classi quarte e quinte che quest’anno si dovranno disputare le borse di studio da 500 euro in palio per i primi due classificati. Premi che saranno consegnati nel novembre 2016, tenendo in considerazione anche il voto di maturità ottenuto dagli “aspiranti

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

  • Come allontanare gli scarafaggi

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Scontro auto motorino, 15enne trasferito alle Scotte con Pegaso

  • Donna travolta da un'auto, attivato Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento