Un imprenditore per rianimare il Parco Giotto: il bar, l'ampliamento e il bando di concessione

La durata quindicennale dovrà essere deliberata dal consiglio comunale.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Valorizzare il Parco Pertini e renderlo nuovamente uno spazio di incontro per tutta la popolazione.
Con questo obiettivo è stato presentato il percorso di riqualificazione che l’amministrazione comunale intende intraprendere per cambiare volto ad uno dei polmoni verdi della città. Un fine che passa anche attraverso la ristrutturazione e l’ampliamento dell’immobile esistente fino a oggi destinato solo a bar.

È previsto un aumento di superficie del fabbricato compreso tra 120 e 150 metri quadrati, mediante l’esecuzione di opere edili di ristrutturazione a cura e spese del soggetto che si aggiudicherà la gestione, al fine di consentire lo svolgimento dell’attività di bar e di ristorante per una capienza di almeno 50 posti a sedere.

Per la natura dell’investimento economico è stato ritenuto opportuno stabilire in quindici anni la durata della relativa concessione, al fine di consentire all’aggiudicatario l’ammortamento della spesa, il cui massimo è fissato a 250mila euro. E c’è un ulteriore beneficio: la somma potrà essere scomputata dal canone di concessione.

“Contiamo di vedere presto – ha dichiarato il sindaco Alessandro Ghinelli – un nuovo esercizio pubblico in un’area molto frequentata. Per il futuro gestore si prospetta un’occasione di investimento imprenditoriale ma anche un altro ruolo, altrettanto importante, di presidio pubblico. Un locale è infatti luogo d’incontro ma anche garanzia di maggiore sicurezza per la zona in cui sorge”.

Tema “sicurezza” ripreso anche dall’assessore al patrimonio Tiziana Nisini: “vogliamo che a frequentare i parchi siano le famiglie aretine. E che lo possano fare in qualunque stagione e in assoluta serenità”.

“Tutte queste novità – ha sottolineato l’assessore alle attività produttive Marcello Comanducci – relative alla procedura, ai vantaggi per l’imprenditore, all’aggiunta di una nuova destinazione commerciale, sono stati studiati per dare una svolta. È oramai accertato che lasciare la sola opzione del bar non garantisce continuità gestionale, dunque il ristorante diventa un’occasione in più per chi investe, per il parco e direi per la città intera. Proiettiamoci in avanti e immaginiamo il tutto a lavori conclusi: avremo un punto di ristoro con ‘vista’ su uno dei parchi più belli, un’autentica novità che, siamo convinti, diventerà un importante valore aggiunto per il parco Pertini”.

La durata quindicennale dovrà essere deliberata dal consiglio comunale. Successivamente sarà pubblicato il bando per l’assegnazione dei locali. Il progetto di ampliamento seguirà l’iter ordinario presso l’ufficio edilizia fino al rilascio del titolo autorizzativo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • perché non anche al Pionta?

Potrebbe Interessarti

  • Video

    Tuffo in piscina con la Cadillac, aretino illeso dopo l'incidente

  • Video

    Da scuola al Pionta per la dose. 70 assuntori segnalati, minori, professionisti e casalinghe

  • Non solo Fisco

    Novità e scadenze per il 730. Pronti per le dichiarazioni dei redditi

  • Video

    "Ho raccontato tutto, adesso mi sento più libero", interrogatorio fiume per Fredy Pacini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento