Poste Italiane assume portalettere, anche in provincia di Arezzo. Come candidarsi

Poste Italiane è alla ricerca di nuovi portalettere da assumere presso i quasi 13mila uffici postali sparsi su tutto il territorio nazionale. Tra le province interessate dalle assunzioni, c'è anche quella di Arezzo

Poste Italiane è alla ricerca di nuovi portalettere da assumere presso i quasi 13mila uffici postali sparsi su tutto il territorio nazionale. Tra le province interessate dalle assunzioni, c'è anche quella di Arezzo. Le domande - riporta Today - vanno presentate entro domenica 8 dicembre 2019. Vediamo adesso nel dettaglio tutti i requisiti necessari, le modalità di reclutamento e la tipologia di contratto

Cercasi portalettere, Poste Italiane assume in tutta Italia: i requisiti

Non sono richieste conoscenze specifiche, ma ovviamente esistono dei requisiti necessari per essere idonei al ruolo di portalettere. Come specificato sul sito di Poste Italiane nell'apposita sezione dedicata, i candidati devono possedere il diploma di scuola media superiore o il diploma di laurea anche triennale. Nel dettaglio, il voto minimo per il diploma è 70/100, mentre per la laurea 102/110. Le candidature senza voto del titolo di studio verranno automaticamente scartate. Un altro requisito fondamentale per tutti è la patente di guida in corso di validità per la guida del motomezzo aziendale, mentre soltanto per la provincia di Bolzano è necessario essere in possesso del patentino del bilinguismo. Infine, è necessario possedere l'idoneità generica al lavoro che, in caso di assunzione, dovrà essere documentata dal certificato medico rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza).

Cercasi portalettere, Poste Italiane assume in tutta Italia: contratto e reclutamento

I candidati che verranno scelti per il ruolo di portalettere verranno assunti con un contratto a tempo determinato a decorrere da dicembre 2019, in relazione alle specifiche esigenze aziendali sia in termini numerici che di durata. Le sedi di lavoro saranno nelle Regioni o Province che verranno individuate nell’ambito delle Aree Territoriali suindicate, in base alle esigenze aziendali. I candidati possono indicare una sola area territoriale di preferenza. Per inviare la propria candidatura basta compilare il format presente nella sezione “Lavora con noi” sul sito di Poste Italiane.

L’avvio dell’iter di selezione viene anticipato da una telefonata delle Risorse Umane Territoriali di Poste italiane e potrà avvenire secondo due modalità:

  1. convocazione presso una sede dell’Azienda per la somministrazione di un test di ragionamento logico
  2. una mail all’indirizzo di posta elettronica (verificando anche nella cartella spam) che indicherai in fase di adesione al presente annuncio. L’e-mail sarà spedita dalla Società Giunti OS “info.internet-test@giuntios.it” incaricata da Poste Italiane per la somministrazione del test di selezione (ragionamento logico) e conterrà l’indirizzo internet a cui collegarsi per effettuare il test e tutte le spiegazioni necessarie per il suo svolgimento. Eventuali richieste di chiarimenti sulla selezione non dovranno essere inviati alla Società Giunti OS ma esclusivamente all’indirizzo evidenziato nel testo della mail.

Coloro che supereranno la prima fase di selezione (test attitudinale sia in sede sia svolto via mail), potranno essere contattati da personale di Poste Italiane per il completamento della seconda fase del processo di selezione che prevede: 

  • per chi ha svolto il test presso una sede dell’Azienda, un colloquio e la prova d’idoneità alla guida del motomezzo che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta.
  • per chi ha svolto il test via mail la verifica dello stesso (in forma breve), presso una sede dell’Azienda, un colloquio e la prova d’idoneità alla guida del motomezzo che sarà effettuata su un motomezzo 125 cc a pieno carico.

Cercasi portalettere, Poste Italiane assume in tutta Italia: le sedi e la scadenza

Ricordiamo che per candidarsi come portalettere c'è tempo soltanto fino all'8 dicembre 2019. Ecco di seguito l'elenco delle sedi di lavoro sparse sul territorio italiano:

  • Piemonte - Torino
  • Piemonte - Vercelli
  • Piemonte - Novara
  • Piemonte - Cuneo
  • Piemonte - Asti
  • Piemonte - Alessandria
  • Valle d'Aosta - Valle d'Aosta
  • Liguria - Imperia
  • Liguria - Savona
  • Liguria - Genova
  • Liguria - La Spezia
  • Lombardia - Varese
  • Lombardia - Como
  • Lombardia - Sondrio
  • Lombardia - Milano
  • Lombardia - Bergamo
  • Lombardia - Brescia
  • Lombardia - Pavia
  • Lombardia - Cremona
  • Lombardia - Mantova
  • Trentino Alto Adige - Bolzano
  • Trentino Alto Adige - Trento
  • Veneto - Verona
  • Veneto - Vicenza
  • Veneto - Belluno
  • Veneto - Treviso
  • Veneto - Venezia
  • Veneto - Padova
  • Veneto - Rovigo
  • Friuli Venezia Giulia - Udine
  • Friuli Venezia Giulia - Gorizia
  • Friuli Venezia Giulia - Trieste
  • Emilia Romagna - Piacenza
  • Emilia Romagna - Parma
  • Emilia Romagna - Reggio nell'Emilia
  • Emilia Romagna - Modena
  • Emilia Romagna - Bologna
  • Emilia Romagna - Ferrara
  • Emilia Romagna - Ravenna
  • Emilia Romagna - Forlì-Cesena
  • Marche - Pesaro e Urbino
  • Marche - Ancona
  • Marche - Macerata
  • Marche - Ascoli Piceno
  • Toscana - Massa-Carrara
  • Toscana - Lucca
  • Toscana - Pistoia
  • Toscana - Firenze
  • Toscana - Livorno
  • Toscana - Pisa
  • Toscana - Arezzo
  • Toscana - Siena
  • Toscana - Grosseto
  • Umbria - Perugia
  • Umbria - Terni
  • Lazio - Viterbo
  • Lazio - Rieti
  • Lazio - Roma
  • Lazio - Latina
  • Lazio - Frosinone
  • Campania - Caserta
  • Campania - Benevento
  • Campania - Napoli
  • Campania - Avellino
  • Campania - Salerno
  • Abruzzo - L'Aquila
  • Abruzzo - Teramo
  • Abruzzo - Pescara
  • Abruzzo - Chieti
  • Molise - Campobasso
  • Puglia - Foggia
  • Puglia - Bari
  • Puglia - Taranto
  • Puglia - Brindisi
  • Puglia - Lecce
  • Basilicata - Potenza
  • Basilicata - Matera
  • Calabria - Cosenza
  • Calabria - Catanzaro
  • Calabria - Reggio di Calabria
  • Sicilia - Trapani
  • Sicilia - Palermo
  • Sicilia - Messina
  • Sicilia - Agrigento
  • Sicilia - Caltanissetta
  • Sicilia - Enna
  • Sicilia - Catania
  • Sicilia - Ragusa
  • Sicilia - Siracusa
  • Sardegna - Sassari
  • Sardegna - Nuoro
  • Sardegna - Cagliari
  • Friuli Venezia Giulia - Pordenone
  • Molise - Isernia
  • Sardegna - Oristano
  • Piemonte - Biella
  • Lombardia - Lecco
  • Lombardia - Lodi
  • Emilia Romagna - Rimini
  • Toscana - Prato
  • Calabria - Crotone
  • Calabria - Vibo Valentia
  • Piemonte - Verbano-Cusio-Ossola
  • Sardegna - Olbia-Tempio
  • Sardegna - Ogliastra
  • Sardegna - Medio Campidano
  • Sardegna - Carbonia-Iglesias
  • Lombardia - Monza e della Brianza
  • Marche - Fermo
  • Puglia - Barletta-Andria-Trani

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

  • Un aretino con Flavio Insinna all'Eredità su Rai Uno

  • Un altro aretino in tv, Enrico protagonista a Forum su Rete 4

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento