Nuove Acque torna nelle scuole. Riparte la campagna educativa Accadueò

Anche per l’anno scolastico 2018/19, Nuove Acque lancia la campagna educativa ambientale Accadueò, ideata insieme all’Autorità Idrica Toscana e rivolta a tutte le classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado dei 35 Comuni serviti dalla...

accadueo2

Anche per l’anno scolastico 2018/19, Nuove Acque lancia la campagna educativa ambientale Accadueò, ideata insieme all’Autorità Idrica Toscana e rivolta a tutte le classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado dei 35 Comuni serviti dalla società aretina. Come ogni anno, la campagna si concluderà con un concorso che mette in palio buoni acquisto per comprare strumenti elettronici e informatici (microscopi, lettori cd, stampanti, ecc.) e materiale generico per la didattica.

Le scuole interessate potranno iscrivere una o più classi entro il 25 ottobre 2018. Il progetto, giunto alla quattordicesima edizione, ha lo scopo di favorire tra i giovanissimi la conoscenza della gestione integrata di una risorsa preziosa come l’acqua, da come arriva nelle case pronta per essere bevuta in tutta la sua qualità e utilizzata per gli usi domestici a come viene restituita all’ambiente in modo ecologico, attraverso i più innovativi sistemi di depurazione.

L’intero percorso formativo sul ciclo artificiale dell’acqua prevede tre fasi: si comincia con le lezioni formative in classe tenute dal personale di Nuove Acque, durante le quali oltre alle nozioni teoriche e informative saranno eseguite dimostrazioni pratiche sul funzionamento di un moderno potabilizzatore. In un secondo momento, saranno organizzate visite guidate d’approfondimento presso l’impianto di potabilizzazione di Poggio Cuculo, ad Arezzo, e di Pian dei Ponti nel Comune di Chiusi (SI). La fase finale prevede la possibilità di partecipare al concorso a premi, presentando entro il 6 maggio 2019 un elaborato in forma libera (racconto, poesia, disegno, modello, ecc.) sulle tematiche illustrate nell’ambito del progetto.

Per le prime 10 classi delle scuole secondarie di primo grado che ne faranno richiesta, è prevista la possibilità di integrare i tre momenti sopra citati con un intervento iniziale a cura di Legambiente Arezzo, della durata di due ore, che verterà su vari argomenti quali il rapporto fra risorsa idrica ed ecologia, cambiamenti climatici, i consumi, le abitudini e l’impronta idrica.

I vincitori del concorso saranno proclamati nel corso della manifestazione finale di premiazione che si terrà entro la fine dell’anno scolastico 2018/19 secondo tempi e modalità che saranno comunicate alle scuole partecipanti successivamente.

Nell’ultima edizione il primo premio per la categoria “scuola primaria” se lo sono aggiudicate le classi 5a A e 5a B del Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Arezzo con un progetto congiunto. La classe 2a C dell’Istituto Giuseppe Garibaldi di Capolona (AR) è risultata essere la migliore delle scuole secondarie di I grado.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per partecipare al concorso e per ottenere tutte le informazioni necessarie, i referenti delle classi potranno contattare telefonicamente Nuove Acque al numero 0575/339503 oppure inviare una email all’indirizzo di posta elettronica accadueo@nuoveacque.it o un fax al numero 0575/320289 -339399.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

  • Trenta casi positivi in una residenza per anziani

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento