Nove aretini mettono a disposizione la loro casa per accogliere i migranti

Nove persone in provincia di Arezzo hanno dato disponibilità ad accogliere migranti all'interno delle proprie abitazioni: cinque aretini hanno messo a disposizione immobili sfitti di loro proprietà e quattro di loro sono disponibili ad ospitare...

migranti_minorenni

Nove persone in provincia di Arezzo hanno dato disponibilità ad accogliere migranti all'interno delle proprie abitazioni: cinque aretini hanno messo a disposizione immobili sfitti di loro proprietà e quattro di loro sono disponibili ad ospitare migranti sotto il proprio tetto assieme ai loro familiari. Tante sono le manifestazioni di interesse arrivate - secondo i dati forniti dall'assessore regionale Vittorio Bugli - al centralino di "Accoglienza migranti", il nuovo servizio che la Regione Toscana ha istituito "per registrare le disponibilità di accoglienza, da parte di famiglie, privati cittadini e proprietari di strutture ricettive, di extracomunitari richiedenti protezione internazionale, secondo il modello toscano di accoglienza diffusa".

La Regione, dallo scorso 28 luglio, ha messo infatti a disposizione un numero telefonico (055/4383030) per raccogliere le disponibilità, è attivo da lunedì al venerdì ore 9-12 e il giovedì ore 14-17.

Il dettaglio

Ecco il bilancio dei primi venti giorni di attività, dal 28 luglio al 17 agosto. Sono arrivate 74 telefonate per l’accoglienza, 38 in famiglia, 36 in appartamento sfitto.

Delle 38 famiglie accoglienti 14 sono della provincia di Firenze; 4 di Arezzo; 5 di Grosseto; 4 di Pisa; 4 di Pistoia; 1 di Massa Carrara; 3 di Lucca, 1 di Prato, 2 di Livorno.

I 36 appartamenti sono stati messi a disposizioni nella maggior parte dei casi nel Fiorentino (12), poi 8 in provincia di Pistoia, 6 a Grosseto, 5 ad Arezzo, 1 a testa in provincia di Livorno, Massa Carrara, Lucca, Siena e Pisa. Una disponibilità è arrivata anche da Taranto, ma la Regione Toscana non ha potuto prenderla in considerazione. Mentre è sfruttabile l'appartamento a Fondi (Latina), messo a disposizione da un signore di Terontola di Cortona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

@MattiaCialini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

  • Coronavirus, 27 nuovi tamponi positivi nell'Aretino. In città due casi

  • Un 22enne stampa in 3D le valvole per le maschere Decathlon. E le dona agli ospedali

  • Emergenza Covid-19: un valido aiuto viene dai Commercialisti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento