Nelle mense della protezione civile di Amatrice per cucinare per i terremotati: l'esperienza di due studenti aretini

Gli studenti dell’Istituto Angelo Vagni – Capezzine di Cortona sono appena tornati dalla missione di solidarietà che li ha visti protagonisti al Campo Mensa di Torrita-Amatrice. Grazie al sodalizio stretto dalla Dirigente Maria Beatrice Capecchi...

amatrice2

Gli studenti dell’Istituto Angelo Vagni – Capezzine di Cortona sono appena tornati dalla missione di solidarietà che li ha visti protagonisti al Campo Mensa di Torrita-Amatrice.

Grazie al sodalizio stretto dalla Dirigente Maria Beatrice Capecchi con l’Associazione Cuochi Alta Etruria, due studenti dell’Isis Vegni sono andati a prestare la loro opera nella produzione dei pasti per le vittime del terremoto.

“La situazione nelle zone terremotate” spiega la dirigente Capecchi “è ancora molto grave. Le persone che hanno deciso di non abbandonare le loro radici, sono ancora costrette a servirsi delle mense disposte dalla Protezione Civile. Perché anche chi ha avuto la fortuna di non perdere la propria casa, non ha possibilità di acquistare i generi alimentari, in quanto oltre alle abitazioni sono crollati anche i negozi, compresi quelli di alimentari. Due dei nostri alunni, Marco Giommoni e Lorenzo Sorrentino hanno vissuto un importante esperienza formativa professionale, etica e morale.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Marco e Lorenzo per quattro giorni hanno affiancato due chefs dell’Associazione Cuochi Alta Etruria (che è legata al Dipartimento Emergenze Solidarietà della Toscana), nella produzione del menù per ogni pasto prevedeva due primi, due secondi con relativi contorni e la sera anche il dolce.

“È stato un impegno realizzato al meglio e con poche attrezzature, pesante e faticoso che ci impegnava per tutto il giorno, ma siamo pronti a ripartire anche domani” Hanno dichiarato i due studenti della Classe IV Produzione Dolciaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Sveglia prima dell'alba e naso all'insù: ecco come non perdersi la cometa Neowise

  • Coronavirus: 2 decessi, 1 nuovo caso, 3 guarigioni. Il quadro toscano

  • Coronavirus, nuovo caso in Valdichiana: si tratta di un minore. Asl al lavoro per ricostruire i contatti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento