Nascondigli per bucarsi in solitudine anche al Palazzo d'oro. Le siringhe tra i cespugli

"Entrano ragazze e ragazzi giovani, nascosti nei cappucci con gli zaini di scuola in spalle si appartano all’ultimo piano per fare uso di droghe." Il messaggio è quello contenuto nel cartello che invita i condomini a fare attenzione a queste...

SIRINGA-pianta-palazzodoro

"Entrano ragazze e ragazzi giovani, nascosti nei cappucci con gli zaini di scuola in spalle si appartano all’ultimo piano per fare uso di droghe."

Il messaggio è quello contenuto nel cartello che invita i condomini a fare attenzione a queste presenze e a segnalare tutto alle forze dell’ordine che è apparso questa mattina all’entrata del condominio al numero 12 di via 25 aprile dove ha sede anche l’Ascom di Arezzo al palazzo d’oro.

"Avevamo visto qualche ragazzino in zona" ci ha detto Catiuscia Fei vicedirettore dell'Ascom incontrata negli uffici dell'associazione, "ma mai abbiamo notato qualcosa di più che ci potesse far pensare all'uso di droghe qui. Staremo con gli occhi ben aperti."

Anche noi abbiamo dato uno sguardo all'ultimo piano di quel palazzo, ma abbiamo visto un po' di sporco, null'altro. Mentre invece fuori qualche via vai in effetti era già stato notato nella zona del palazzo d'oro, salita all’attenzione delle cronache nei giorni scorsi per la presenza di ragazzini appena maggiorenni che frequentano quei posti nascosti agli occhi di molti per bucarsi. Di solito nel pomeriggio.

Ne sono un triste segnale le siringhe che si trovano facilmente in giro, come quelle tra i cespugli e le fioriere lungo viale Mecenate e che sono usati come nascondiglio per appartarsi, un po' come ha fatto G. ieri al pozzo del Pionta dove però, proprio in piena solitudine ha trovato la morte per overdose ed è stato ritrovato esanime qualche ora dopo da un infermiere del centro diurno.

Alle fioriere del palazzo d'oro invece era stato visto il ragazzo 18enne barcollante che scavava nel terriccio alla ricerca di una dose. Quindi quello che vi mostriamo nelle immagini è solo la triste conferma di tutto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • Coronavirus, primi casi in Toscana. Due tamponi positivi a Firenze e Pistoia

  • Coronavirus, numeri telefonici presi d'assalto. Rossi: "Negli ospedali percorsi dedicati". L'appello ai cittadini

  • Coronavirus, Arezzo fa prevenzione. Dal Ministero: "Isolamento obbligatorio in caso di contatto con infetti"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento