Nasce #TiAscolto, lo sportello amico per aiutare i più giovane e gli imprenditori

A partire da venerdì 22 settembre, una volta al mese uno psicologo si metterà a disposizione dei ragazzi, ma anche di insegnanti o genitori che vogliano condividere eventuali situazioni di disagio con un vero professionista dell’ascolto, nella massima riservatezza. La presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini: “grande opportunità per affrontare e risolvere problematiche inerenti la crescita oppure legate all’insuccesso, alla dispersione scolastica o al cyberbullismo. Le competenze dei nostri professionisti al servizio della comunità”. L’assessore Lucia Tanti: “disagio e integrazione giovanile sono le due questioni chiave per le quali è nato lo sportello #tiascolto, che rientra a pieno titolo in quel progetto di città sicura e coesa che la nostra Amministrazione sta portando avanti”. La presidente degli Psicologi Confcommercio Elisa Marcheselli: “il colloquio non ha fini terapeutici ma di ascolto, accoglienza e orientamento, per aiutare il ragazzo e i genitori a individuare i problemi e le possibili soluzioni. Il primo obiettivo è offrire un luogo sicuro, riservato e professionale per confidarsi senza paura né vergogna, protetti dal segreto”

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   13 settembre 2017 13:15  |  Pubblicato in Attualità, Arezzo


Si chiama #tiascolto e vuole diventare uno spazio privilegiato per aiutare i più giovani a risolvere tutti piccoli e grandi problemi personali o legati alla famiglia, al mondo della scuola, e, in generale, al rapporto con gli altri. È il nuovo Sportello Amico creato dal Gruppo Psicologi della Confcommercio aretina con il patrocinio dell’assessorato alle politiche sociali, famiglia, scuola, politiche giovanili e sport del Comune di Arezzo e con la collaborazione del Gruppo Giovani Imprenditori di Confocmmercio.

“A partire da settembre, una volta al mese gli psicologi del gruppo Confcommercio si metteranno a disposizione dei ragazzi, ma anche di insegnanti o genitori che vogliano condividere eventuali situazioni di disagio con un vero professionista dell’ascolto, nella massima riservatezza”, ha spiegato la presidente di Confcommercio Toscana Anna Lapini nella conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, che si è svolta oggi (mercoledì 13 settembre 2017) nella sede aretina di Confcommercio alla presenza dell’assessore Lucia Tanti, della presidente degli Psicologi della Confcommercio aretina Elisa Marcheselli e della presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio Toscana Simona Petrozzi, “è una grande opportunità per affrontare e risolvere problematiche inerenti la crescita, l’adolescenza in particolare, oppure legate all’insuccesso, alla dispersione scolastica, al cyber bullismo e alle dipendenze. Per Confcommercio, è un modo ulteriore per promuovere e mettere al servizio della comunità le competenze dei suoi professionisti”.

“Disagio e integrazione giovanile sono le due questioni chiave per le quali è nato lo sportello #tiascolto, che rientra a pieno titolo in quel progetto di città sicura e coesa che la nostra Amministrazione sta portando avanti”, ha sottolineato l’assessore alle politiche sociali, famiglia, scuola, politiche giovanili e sport del Comune di Arezzo Lucia Tanti, “ci sono questioni che vanno affrontate attraverso percorsi condivisi. E se per alcune l’unica risposta possibile è il ricorso alla legge e alle forze dell’ordine, vedi il cyberbullismo che altro non è che una versione aggiornata del vecchio bullismo, per tutte il punto di partenza deve essere la corretta formazione e informazione ai cittadini. Con questo sportello di ascolto partiamo dai problemi dei più giovani e vogliamo promuoverlo coinvolgendo il mondo della scuola e dell’associazionismo, dai Quartieri a club sportivi, scout e parrocchie. È importante che questa nuova opportunità sia conosciuta il più possibile nei luoghi che i giovani frequentano”.

“Il colloquio non ha fini terapeutici ma di ascolto, accoglienza e orientamento, per aiutare il ragazzo e i genitori a individuare i problemi e le possibili soluzioni”, sottolinea la presidente del Gruppo Psicologia della Confcommercio aretina Elisa Marcheselli, “potremo consigliare percorsi convenzionati di psicoterapia individuale o di gruppo, oppure indirizzare verso le strutture, sanitarie e non, deputate alla cura di fattori come le dipendenze. Insomma, adotteremo una strategia integrata di intervento. Ma il primo obiettivo resta quello di far emergere i problemi, offrendo agli utenti un luogo sicuro, riservato e professionale per confidarsi senza paura né vergogna, protetti dal segreto”.

Utenti privilegiati dello sportello #tiascolto sono i ragazzi di età compresa fra i 10 e i 20 anni, i loro familiari e i loro insegnanti. “Siamo disponibili anche a progettare insieme alle scuole progetti di ascolto e comunicazione su temi purtroppo di grande attualità come il cyberbullismo e altri pericoli legati al web”, ha detto al proposito Elisa Marcheselli.

Il servizio, prenotabile su appuntamento telefonando al numero 0575 350755 oppure scrivendo a info@confcommercio.ar.it, è completamente gratuito. Gli incontri si svolgeranno ogni terzo o quarto venerdì del mese dalle ore 17 alle 18.30 nella sede della Confcommercio di Arezzo, in via XXV Aprile 12, in uffici con ingresso riservato. La prima data in calendario è fissata per venerdì 22 settembre. Le altre date programmate per il 2017 sono il 27 ottobre, il 24 novembre e il 22 dicembre. Nel 2018 si riparte con le seguenti date: 26 gennaio, 23 febbraio, 23 marzo, 27 aprile, 25 maggio, 22 giugno, 27 luglio, 28 settembre, 26 ottobre e 23 novembre.

blog comments powered by Disqus