Mutui agevolati alle coppie under 40: accordo tra Comune di Monte San Savino e Banca Cras

L’accordo prevede lo stanziamento da parte di Banca Cras di un plafond pari a 3 milioni di euro, che saranno destinati alle coppie con almeno un componente di età inferiore ai 40 anni

Uno strumento di sostegno concreto alle giovani coppie affinché scelgano Monte San Savino come luogo dove vivere: è questa la sostanza dell’accordo firmato dall’Amministrazione Comunale con Banca Cras, istituto di credito che svolge il servizio di Tesoreria per l’ente.
Per evitare che il Paese e il territorio comunale subisca un repentino spopolamento, l’amministrazione ha pensato e proposto questo accordo, volto proprio ad incentivare il ripopolamento e il recupero di appartamenti e immobili abbandonati  e in alcuni casi in condizioni di degrado. 
La proposta è stata positivamente accolta dall’attuale banca tesoriera del Comune, che nel giro di pochi mesi ha formulato una proposta.

L’accordo prevede lo stanziamento da parte di Banca Cras di un plafond pari a 3 milioni di euro,  che saranno destinati alle coppie con almeno un componente di età inferiore ai 40 anni. Dietro richiesta all’Istituto, che verificherà comunque le condizioni, si potrà accedere a mutui con particolari agevolazioni riguardo ai tassi di interesse. Infatti, rispetto alle condizioni applicate normalmente, l’agevolazione va dallo 0.2% allo 0.6% in base al tipo di mutuo e l’importo scelto. La Banca sarà comunque flessibile nell’accoglimento delle domande, cercando di aiutare, nel limite del possibile, le giovani coppie.

“Un’idea che rappresenta un’assoluta novità, quantomeno per il nostro territorio, e che abbiamo fermamente voluto” dichiara l’assessore alle Politiche Giovanili Erica Rampini “Un accordo che ha una duplice funzione: da un lato aiutare le giovani coppie nella realizzazione di un progetto di vita condiviso, dall’altro aiutare e incentivare il ripopolamento del nostro Comune, che soprattutto nel centro storico, subisce flessioni costanti, simili alle realtà che ci circondano. Auspichiamo che questo accordo sia solo un primo passo, impegnandoci in futuro a realizzare anche altre iniziative simili, volte all’aiuto e al sostegno di chi è in difficoltà. Un aiuto nel presente per costruirsi un futuro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • L'impatto contro un albero, poi l'intervento d'urgenza: muore giovane padre

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento