Caso mense, il comitato raccoglie tremila firme. Il video di genitori e nonni per il sindaco

Il video messaggio di genitori e nonni al sindaco. Il sostegno dell’osservatorio azionale Foodinsider.it.

E' un bilancio positivo quello tracciato dal comitato Giù le mani dalle mense, impegnato per impedire la realizzazione del centro unico di cottura. La raccolta firme prosegue ogni sabato in via Giotto durante il mercato settimanale.

"E' diventato un appuntamento fisso quello del sabato grazie al gazebo presente al mercato di via Giotto - scrive il comitato ina una nota - incontrare la cittadinanza è stato un momento significativo per i rappresentanti del comitato che hanno preso coscienza del ruolo della loro battaglia di civiltà:a portare il proprio sostegno e la propria esperienza sono state giovani famiglie, nonni con i nipoti e persone speciali. A questo riguardo il pensiero corre alle maestre delle scuole comunali neo pensionate che si sono fatte ritrarre al gazebo e a Palmira, cuoca in pensione da 15 anni, che hanno ricordato di quando c’erano ben 36 cucine interne nelle scuole aretine con il personale comunale, un vero patrimonio della città. Le adesioni aumentano costantemente e venerdì mattina è stata sfondata la fatidica quota di tremila firme protocollate. Questa cifra ha un valore particolare perché coincide con il cento per cento dell’utenza che usufruisce del servizio di ristorazione scolastica, ad ulteriore dimostrazione del fatto che il disagio di fronte al progetto dell’amministrazione è ampiamente condiviso. A questo punto, trattandosi di un interesse diffuso che verte su di un tema tanto delicato come il benessere dei bambini, l’intervento del sindaco diventa sempre più urgente. Per questo, dopo il lancio su Facebook dell’ashtag #sindacoghinelliascoltaci e dell’invio di una richiesta ufficiale di incontro, i genitori si sono attivati per un’ulteriore iniziativa e hanno realizzato un video messaggio rivolto al sindaco Alessandro Ghinelli in cui chiedono espressamente che le loro preoccupazioni e le loro richieste vengano prese nella giusta considerazione dal primo cittadino. Come ha sottolineato anche Foodinsider, l’osservatorio indipendente sulle mense più autorevole d’Italia che dall’inizio della vicenda segue il caso Arezzo: “Questa può essere l’occasione per avviare un progetto partecipato legato al territorio, come è successo a Perugia dove nel momento di maggior conflittualità il Sindaco ha saputo virare verso un modello virtuoso di servizio di refezione scolastica invidiatoci all’estero. Riaprire il dialogo e guardare insieme ad un nuovo progetto sarà qualcosa che darà valore a tutti, ai bambini, alle famiglie, al territorio, alla politica.”

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto in A1, paura per il deputato aretino D'Ettore: "Un botto tremendo, ma sono salvo"

  • Economia

    Cresce il turismo in Toscana: Arezzo vola (+18%), solo Pisa fa meglio

  • Video

    Flower power sì ma con moderazione: è il giorno della fiera della Santissima Annunziata

  • Calcio

    Moise Kean e quei primi gol in bianconero segnati ad Arezzo

I più letti della settimana

  • Schianto sulla Sr71, geometra 50enne perde la vita

  • Calcio, tutte le classifiche dei campionati dalla serie C alla Seconda categoria

  • Incidente sul raccordo autostradale: task force di soccorsi. Quattro feriti nello schianto

  • Tragedia a Subbiano, muore il geometra Ferrini: ancora uno schianto sulla Sr 71

  • Dramma sulla 71: addio Pier Paolo. Il sindaco: "Geometra stimato e persona pacata. Sono vicino alla famiglia"

  • Esce di strada e si schianta contro un muretto, 23enne soccorso con Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento