Silvia al lavoro con la tagliacuci per realizzare mascherine da donare agli infermieri

Aiutata dalla figlia undicenne Margherita, ha effettuato la sua prima consegna di mascherine fatte in casa direttamente al personale della Asl

L’idea è arrivata dopo i tanti, troppi, appelli lanciati da chi in questo momento sta combattendo in prima linea contro il diffondersi del Coronavirus. Medici, infermieri, volontari, faramcisti, commesse e operatori della salute. Un esercito silenzioso che ad oggi fatica a reperire presidi sanitari da utilizzare durante le ore di lavoro. Le mascherine, ad esempio, sono diventate un oggetto tanto indispensabile quanto raro. Così ecco che in molti hanno messo a disposizione il proprio tempo e le proprie risorse per dare il via ad una produzione fai-da-te. Silvia Peruzzi è una di queste. 

“L’idea mi è venuta in mente parlando con un’amica infermiera - spiega - mi ha raccontato che per loro le giornate sono diventate durissime e non sempre hanno il materiale che gli servirebbe. Sono rimasta così colpita da queste parole che ho sentito il dovere di mettermi anche io nel mio piccolo a disposizione”. 

Tra le passioni di Silvia c’è quella per il cucito. Un amore coltivato con pazienza, ago, filo e con la sua “tagliacuci”. 

“Ho chiesto alla mia amica infermiera come potevo rendermi utile viste le mie capacità - racconta ancora - e poco dopo ho ricevuto un breve protocollo dove mi sono state chiarite tutte le procedure da seguire per la realizzazione di mascherine. Non ci ho pensato due volte. Mi sono procurata il materiale necessario e mi sono messa all’opera. Ad oggi ne ho realizzate oltre cinquanta che sono state donate agli infermieri del nostro ospedale. Per me è stata una grande gioia poter essere di aiuto ed invito tutti coloro che possono a fare altrettanto perché adesso, c’è davvero bisogno del supporto di tutti”.

Così aiutata dalla figlia undicenne Margherita, Silvia ha effettuato la sua prima consegna di mascherine fatte in casa direttamente al personale della Asl. Inoltre è stata creata anche una pagina Facebook apposita dove chi lo desidera potrà ricevere tutte le indicazioni necessarie per realizzare questi manufatti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Covid-19: sette nuovi casi nell'Aretino di cui tre in città. Il bollettino della Asl

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento