Maltempo, allerta meteo arancione: cade pianta in via Vittorio Veneto. L’appello di Gamurrini

Dalle 20 di oggi, fino alle 23.59 di domani, sabato 19 novembre, sono previsti temporali e piogge di forte intensità.

Nadia Frulli
Nadia Frulli
Invia per email  |  Stampa  |   18 novembre 2016 14:32  |  Pubblicato in Attualità, Arezzo


Torna il maltempo e Regione e Comuni aretini divulgano l’allerta meteo. L’avviso di criticità (codice arancione) per temporali forti e rischio idrogeologico, sono stati emessi dal centro funzionale della Regione dalle 20 di oggi,  fino alle 23.59 di domani, sabato 19 novembre.

Intanto questo pomeriggio, durante il forte temporale che si è abbattuto su Arezzo intorno alle 14, un grosso pino è caduto in via Vittorio Veneto, all’altezza del Belvedere. La pianta ha schiacciato alcune auto in sosta. Fortunatamente non ci sono stati feriti. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco di Arezzo che stanno provvedendo a rimovere la pianta dalla carreggiata.

PREOCCUPAZIONE NELL’ARETINO

Dopo il nubifragio di pochi giorni fa il Comune di Arezzo avvisa gli aretini: “Le previsioni meteorologiche parlano anche di piogge e locali temporali. Visto lo stato di saturazione del terreno e della rete dei fossi, il maltempo potrebbe provocare disagi alla circolazione”. E ancora: “l’amministrazione raccomanda ai cittadini di porre la massima attenzione e prudenza negli spostamenti, specialmente nei sottopassi e nelle zone più colpite dall’ultimo nubifragio. La stessa amministrazione comunale è in preallerta per far fronte ad eventuali situazioni di emergenza.”

Lo stesso assessore Gianfrancesco Gamurrini ha scritto un post sul suo profilo Facebook: “Attenzione da stasera alle 20.00 fino a domani alle 24.00 la protezione civile ha dato codice arancione come 2 settimane fa. Nelle zone a rischio si consiglia di non lasciare le auto nei seminterrati e di adottare ogni misura utile a deviare eventuali ruscellamenti”. E per zone a rischio si intendono innanzitutto quelle già colpite, nella zona a nord della città, ovvero la strada della Catona, via Buonconte da Montefeltro, Antria. Ma anche le strade cittadine, come via Vittorio Veneto, potrebbero ritrovarsi di nuovo allagate.

Un richiamo all’attenzione arriva anche dal Comune di Sansepolcro: “Si raccomanda – scrive l’amministrazione comunale in una nota – di adottare tutte le misure precauzionali che si ritengono necessarie, ogni altra informazione è disponibile sul sito www.cfr.toscana.it”



In particolare, spiega la Regione Toscana in una nota, il codice arancione scatta alle 20 quando le piogge sparse, anche a di forte intensità su gran parte della regione, saranno in graduale intensificazione sulle zone centro-settentrionali nel corso del pomeriggio e in serata. Nella notte ci sarà un’ulteriore intensificazione delle precipitazioni con fenomeni più intensi e persistenti sulle province di Massa Carrara, Lucca, Pistoia.

Nel corso della mattina di domani, sabato, tendenza a graduale attenuazione delle precipitazioni sulle zone di nord-ovest con precipitazioni che interesseranno più direttamente le province di Firenze, Siena e Arezzo. In serata fenomeni in graduale esaurimento.

In occasione dei fenomeni più intensi non si escludono anche colpi di vento e grandinate. Cumulati previsti sulle province di Massa Carrara, Lucca, Pistoia molto abbondanti. Sulle province di Pisa, Prato, Firenze, Arezzo e Grosseto cumulati abbondanti.

Sulle restanti province cumulati significativi. Per ogni ulteriore informazione e per gli aggiornamenti della situazione in atto far riferimento alla Protezione Civile del proprio Comune e al sito regionale www.regione.toscana.it/allertameteo.

 Nadia Frulli 
Nadia FrulliUna laurea, un master e tanta voglia di raccontare la propria città.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus