Lutto nazionale, Arezzo piange le vittime del Coronavirus. Fontana: "Non si estingua la fede"

Si è svolta questa mattina alle 12 in punto la cerimonia di commemorazione per tutti coloro che hanno perso la vita a causa della pandemia nazionale. Un momento di grande commozione e raccoglimento che si è celebrato in tutto il territorio

E' il giorno del dolore. Quello in cui, anche Arezzo, piange le vittime del Coronavirus
Questa mattina, 31 marzo, in occasione della giornata di lutto nazionale per le vittime del Covid-19, la presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai Martini, insieme alla polizia provinciale e alla protezione civile hanno osservato un minuto di raccoglimento, davanti al palazzo della Provincia con bandiere a mezz’asta.

“Oggi è una giornata per ricordare chi ha perso la vita a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19 e per dare un abbraccio idealmente le famiglie - afferma la presidente Chiassai Martini -  In questi giorni la nostra Provincia è in lotta contro un nemico invisibile, che ci vede tutti uniti con una solidarietà unica, per cercare di contrastare questa emergenza e per frenare il prima possibile il contagio. Porto nel mio cuore tutte le famiglie con le loro difficoltà e le preoccupazioni dei cittadini più fragili causate dalla pandemia. In questa benedizione speciale abbiamo pregato per tutto il personale sanitario in prima linea che lavora senza sosta, per i primi cittadini costretti a prendere decisioni importanti per il bene comune, per tutte le famiglie e per le vittime che non hanno ricevuto gli adeguati conforti civili e religiosi”.


Un momento di raccoglimento al quale ha preso parte anche il sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli insieme a tutta la città e al corpo di polizia municipale.
Dopo la cerimonia civile, all'interno della cappella della Madonna del Conforto, l'arcivescovo Riccardo Fontana e don Alvaro Bardelli hanno chiamato a raccolta tutta la comunità per un momento di preghiera. 

"Da ogni male, dal flagello della pandemia, dalla discordia, dalla violenza e ogni ingiustizia salvaci o Signore - ha detto il vescovo nella preghiera - Donaci i frutti della terra e del lavoro, sii presente in ogni casa, benedici questa terra di Arezzo e dona a tutti i suoi abitanti saggezza, prosperità e salute. Gesù figlio del Dio vivente ascolta la nostra supplica. Noi ti benediciamo e ti rendiamo grazie Dio di provvidenza infinita per i grandi segni del tuo grande amore profusi nel corso dei secoli sulle generazioni umane che hanno edificato questa nostra casa comune. Tu hai posto tuo figlio in Cristo, tuo figlio, la pietra angolare che unisce tutti gli uomini. Guarda benigno la terra di Arezzo tu che conosci le vicende triste e lieti del nostro passato. Non ci venga mai a mancare il tuo aiuto Padre, benedici le case, le famiglie, le scuole, gli uffici, le officine, luoghi dell'ospeitalità e dell'assoistenza e ogni altro luogo. Fai che non si estingua la fede nelle nuove generazioni, l'apertura nell'umanità. Interceda per noi la Madonna del Conforto e il nostro Santo Donato. La benedizione tua ci accompagni nel cammino del tempo". 

Badia Tedalda

Ore 12:00 #badianonmolla

lutto-badia-2
Bibbiena

Ore 12:00 Un minuto di silenzio per tutte le vittime dovute al coronavirus. "Vi chiedo - scrive il sindaco Filippo Vagnoli su Facebook - di fare un gesto, una canzone, una foto per dimostrare la vicinanza della nostra comunità a queste famiglie".lutto-bibbiena-2

Castel Focognano 

Alle ore 12,00 davanti al Palazzo Municipale farò un momento di raccoglimento al suono del silenzio, in memoria delle vittime del Covid 19.

lutto-castel-focognano

Castiglion Fiorentino 

L’Italia e Castiglion Fiorentino oggi a mezzogiorno si sono fermate per rendere omaggio a tutte le vittime del Coronavirus, in segno di vicinanza ai familiari e di partecipazione nazionale al cordoglio delle comunità più colpite dalla pandemia. L'iniziativa, partita dai sindaci italiani, si è allargata ad altre istituzioni: la bandiera italiana a mezz'asta sarà esposta su tutti gli edifici pubblici. Il sindaco Mario Agnelli con indosso la fascia tricolore insieme agli agenti della Polizia Municipale si è posizionato davanti al comune in silenzio e con le bandiere esposte a mezz'asta in segno di lutto e in segno di solidarietà con tutte le per comunità che stanno pagando il prezzo più alto. “Un minuto di silenzio che vale più di mille parole per gli oltre 11.000 italiani che hanno drammaticamente perso la vita in questi giorni” commenta il sindaco Mario Agnelli.  Per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro.

IMG-20200331-WA0003-2
Chiusi della Verna

Un pensiero per tutti con tanta tristezza nel cuore, ma anche con tanto ottimismo.

lutto-chiusi

Civitella in Valdichiana

Civitella in Val di Chiana e l’Italia in lutto. Tutto il territorio unito per commemorare le vittime del coronavirus. “Alle 12 noi sindaci, in tutta Italia, abbiamo esposto sulla facciata del Comune la bandiera a mezz’asta e osservato un minuto di silenzio. È il nostro modo per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro, come sappiamo fare noi sindaci”, dichiara il sindaco Ginetta Menchetti e consigliera nazionale Anci, che ha aderito all’iniziativa lanciata dal presidente della Provincia di Bergamo, Gafforelli per i sindaci del suo territorio, e l’ha allargata a tutto il Paese.

“Come ricorda il presidente Anci Antonio Decaro, i sindaci, da destinatari e custodi delle preoccupazioni delle comunità che amministrano, sopportano una forte pressione e si fanno carico di una grande responsabilità davanti ai cittadini - aggiunge -. Nonostante la situazione di grave emergenza che viviamo, non vogliamo far prevalere lo sconforto, ma stare uniti sia nel gravissimo lutto che colpisce più duramente alcune aree del Paese, sia nella solidarietà che deve tenerci tutti insieme”.

sindaco-civitella-lutto-2

Cortona

Bandiere a mezz’asta sul palazzo comunale di Cortona. L’amministrazione comunale, in occasione della giornata di lutto nazionale, ha aderito all’iniziativa promossa dall’Anci, l’associazione nazionale dei comuni italiani, e ha voluto ricordare tutti coloro che hanno perduto la vita a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19. Un gesto simbolico con il quale la municipalità cortonese ha voluto stringersi, idealmente, intorno ai familiari delle vittime. Alle dodici, come previsto, il sindaco Luciano Meoni e il presidente del consiglio comunale, Nicola Carini, hanno partecipato al minuto di raccoglimento che si è tenuto nella sala del consiglio comunale stesso. 

"L'emergenza sta sconvolgendo l’intero paese - dichiara il primo cittadino - Tutta Italia è in grande affanno e ci sono alcune regioni che devono affrontare situazioni di assoluta emergenza. Nessuno deve essere lasciato solo. È indispensabile che ognuno di noi faccia la propria parte, rimanga compatto e si muova in sinergia, in modo determinato e costruttivo. La battaglia non è finita e dobbiamo, pertanto, rispettare tutte le misure di prevenzione per continuare a contrastare la diffusione del contagio. Oltre a seguire le indicazioni fornite dal governo e dalla regione, potremo uscire da questa situazione solo se riscopriremo i valori della fratellanza e della solidarietà. Con questi principi sarà possibile lasciare alle nostre spalle questo periodo così difficile".

Sindaco di Cortona 2-2

Foiano della Chiana

Un minuto di silenzio e bandiere a mezz'asta per onorare le vittime dell'epidemia e ringraziare tutte le persone che lavorano per la nostra comunità.

lutto-foiano

Laterina Pergine Valdarno

"A mezzogiorno - scrive Simona Neri - noi sindaci di tutta Italia abbiamo esposto sulla facciata del comune la bandiera a mezz’asta ed osservato un minuto di silenzio. È il nostro modo per ricordare le vittime del coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro. In questo momento come non mai siamo destinatari e custodi delle preoccupazioni delle comunità che amministriamo, sopportiamo una forte pressione e ci facciamo carico di una grande responsabilità ma nonostante la situazione di grave emergenza che viviamo, non vogliamo far prevalere lo sconforto, ma stare uniti sia nel gravissimo lutto che colpisce più duramente alcune aree del Paese, sia nella solidarietà che deve tenerci tutti insieme".

lutto-coronavirus-pergine91235135_1395202477330293_5381758136883347456_n-2

Lucignano

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Marciano della Chiana

Marciano della Chiana, bandiere a mezz’asta. Un minuto di silenzio. ‬‪“Per ricordare le vittime dell’epidemia - scrive il sindaco Maria De Palma - per onorare gli operatori sanitari, per darci reciproco sostegno e guardare al futuro con speranza".

lutto-marciano della-chiana-2

Monterchi

Bandiere con nastro nero a lutto e un minuto di silenzio dell'amministrazione e dell'arma dei Carabinieri, per ricordare le vittime dell'epidemia, per onorare gli operatori sanitari che lavorano incessantemente, e tutti coloro che si trovano a combattere contro questa piaga.
A tutti loro il nostro pensiero, con la speranza di un domani migliore per tutti.
lutto-coronavirus-mortechi91447004_1590793597746947_3910935230474616832_o-2

Montevarchi

Il minuto di silenzio e di ricordo delle vittime e di tutti coloro che operano in prima linea contro l'epidemia da parte dell'amministrazione comunale in piazza Varchi davanti alla bandiera a mezz'asta.lutto-montevarchi-coronavirus-2

Pratovecchio Stia

"Un minuto di silenzio e bandiere a mezz’asta per ricordare le vittime dell’epidemia, per onorare gli operatori sanitari, per darci reciproco sostegno e guardare al futuro con speranza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

San Giovanni Valdarno

Per ricordare le vittime dell'epidemia Covid-19, per dedicare un pensiero e onorare gli operatori sanitari che sono in prima linea nell'emergenza sanitaria: osserviamo un minuto di silenzio, nelle nostre case, e fermiamo le bandiere a lutto. Il Comune di San Giovanni Valdarno aderisce all'iniziativa di Anci; la Giunta Comunale, riunita in videochiamata, ha osservato il minuto di silenzio. Sentiamoci uniti, sosteniamoci reciprocamente e guardiamo con speranza al futuro. Palazzo d'Arnolfo bandiere a mezz'asta-2

Sansepolcro

Oggi, i sindaci italiani si sono ritrovati davanti ai loro municipi, con la bandiera italiana a mezz’asta in segno di lutto per tutte le vittime e di vicinanza alle comunità colpite dal coronavirus. Ecco il momento del sindaco Mauro Cornioli: "In silenzio, abbiamo dedicato un pensiero a quelle persone che non ci sono più e abbracciato idealmente le famiglie che hanno perso i loro cari".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terranuova Bracciolini

Stamani alle 12 in tutti i Comuni italiani è stato commemorato un minuto di silenzio per le vittime dell’epidemia e per onorare tutti coloro che in questi giorni operano per le nostre comunità.lutto-terranuova-bracciolini-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Scocca l'ora di Arezzo a 4 Ristoranti: tutto quello che c'è da sapere sulla puntata

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento