“Impegno condiviso per la Valdichiana”, incontro tra Azienda e sindaci

Un confronto aperto alla collaborazione e alla definizione dei prossimi step. Ecco quali sono.

Obiettivi condivisi e tabella di marcia “nero su bianco”. Si è tenuto ieri pomeriggio un incontro tra il direttore sanitario della Asl Toscana sud est Simona Dei e i sindaci della Valdichiana. Un confronto richiesto dagli stessi sindaci, a cui hanno partecipato anche il direttore di Zona Anna Beltrano e quello dell’ospedale Rosa La Mantia.

E’ stata l’occasione per fare il punto sui progetti e sugli interventi previsti nella vallata, con particolare riferimento all’ospedale della Fratta.

L’impegno comune si è tradotto nei seguenti punti:

- Entro febbraio sarà pronto un progetto di ristrutturazione del Pronto Soccorso e dei Poliambulatori. I lavori inizieranno subito, con azioni concrete già visibili nel primo semestre. La ristrutturazione riguarderà non solo gli spazi ma anche una riorganizzazione del personale interno per garantire una migliore accoglienza degli utenti;

- Da subito verrà individuata una soluzione per l’Ortopedia, con due punti fermi: alla Fratta rimarranno sia il  robot che l’Unità Operativa Complessa;

- I sindaci hanno chiesto ed ottenuto che nel progetto di abbattimento delle liste di attesa promosso dalla Regione Toscana, siano prioritarie le liste degli interventi alla Fratta, in modo che si torni ad avere numeri importanti ed adeguati nella Chirurgia programmata.

- Nella piena consapevolezza che in ambito ospedaliero il personale sarebbe da integrare, aspettando di poter attingere dalle graduatorie l’Azienda continua a promuovere ed attuare il lavoro in rete  tra i vari ospedali. L’impegno della Asl è di individuare, nei tempi necessari alle procedure di legge, il personale mancante,  soprattutto in Radiologia

- Partiranno nelle prossime settimane i lavori per gli spazi dedicati al Percorso ginecologico-ostetrico;

- E’ stata aperta una cabina di regia subito operativa e che prevede come primo step un incontro con il personale la prossima settimana. Il lavoro continuerà con un monitoraggio settimanale.

- Forte impulso alle Cure Intermedie con l’inaugurazione del Mo.Di.Ca, al secondo piano dell’ospedale. L’inaugurazione è già programmata per sabato 19 gennaio alle 10,30

- Per un maggiore coinvolgimento della comunità, saranno programmati incontri con le associazioni, i sindacati e il Comitato di partecipazione.

“Infine - concludono i sindaci – continueremo a monitorare le richieste, avanzate nel nostro documento, e non più derogabili”.

La Direzione Asl ha ribadito il proprio impegno ad una maggiore comunicazione e relazione con i vari soggetti, per garantire azioni sempre più trasparenti e costruttive nell’interesse esclusivo dei cittadini.

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Schianto tra due auto, feriti due ventenni

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento