Il ministro Boschi nel Petrarca riaperto, tra Acli e politica: "Rossi segretario Pd? C'è tempo"

E' tornata ad Arezzo in veste ufficiale dopo l'estate. Il ministro Maria Elena Boschi ha preso parte all'incontro nazionale di studi delle Acli, organizzato all'interno del teatro Petrarca, inaugurato la scorsa primavera ma che poco o nulla...

 

E' tornata ad Arezzo in veste ufficiale dopo l'estate. Il ministro Maria Elena Boschi ha preso parte all'incontro nazionale di studi delle Acli, organizzato all'interno del teatro Petrarca, inaugurato la scorsa primavera ma che poco o nulla aveva finora ospitato (con tanto di querelle politica tra vecchia e attuale amministrazione). Con lei, altri due big della politica nazionale, come David Sassoli e Antonio tajani, vice presidenti del parlamento europeo. In prima fila gli amministratori di casa nostra, il sindaco Ghinelli, gli onorevoli Donati e Mattesini, l'assessore regionale Ceccarelli. E poi il consigliere regionale Stefano Mugnai, quello comunale Matteo Bracciali, che delle Acli è presidente nazionali dei giovani, e Giuseppe Fanfani, membro del Csm.

Boschi è salita sul palco con una mezz'oretta di ritardo e ha parlato di "Italia: riforme, democrazia e coesione sociale", ribadendo l'impegno del governo nel ridurre le disuguaglianze e nel garantire l'equità sociale. "Una missione - ha ricordato la ministro, - in cui siamo strettamente legati alle Acli che, nei loro settant'anni di attività, hanno rappresentato un punto di riferimento importante per cogliere i cambiamenti e le evoluzioni della società". E sul governo ha aggiunto: "Stiamo strutturando un impegno lungimirante e costruttivo, volto a ricostruire la società civile e a responsabilizzarla; in questo senso è importante la riforma del terzo settore in discussione proprio in questi giorni al Senato".

Dopo aver dribblato i giornalisti all'ingresso, Boschi si è concessa all'uscita, parlando del Pd, della possibile scissione interna al partita, della candidatura a segretario nazionale di Enrico Rossi: "Non sarà il solo a candidarsi", ha chiuso il ministro.

A margine del convegno delle Acli, invece, Tajani è andato in visita ufficiale a Palazzo Cavallo. Il sindaco Ghinelli ha donato a Tajani un volume dedicato alla città di Arezzo. Insieme si sono poi recati in visita alla Cattedrale dove Tajani ha ammirato, con i convenuti, la Maddalena di Piero della Francesca e si è soffermato nella cappella della Madonna del Conforto.

"La presenza del Ministro Maria Elena Boschi ad Arezzo - ha commentato il segretario comunale del Pd Alessandro Caneschi in una nota - ha accesso i riflettori nazionali e locali non solo sulla città ma anche sul teatro Petrarca. Questa fondamentale struttura culturale è stata restituita alla città grazie all’impegno profuso dall’Amministrazione comunale guidata da Giuseppe Fanfani. E oggi il ministro Boschi ha potuto illustrare in questo eccezionale contesto, le azioni e le strategie del governo Renzi. Quindi riforme e legge di stabilità. Il PD aretino sostiene convintamente l'azione del governo Renzi".

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento