"I cinghiali succhiano l'uva del Chianti". L'allarme del produttore che passa le notti in vigna

Entrano in vigna, di notte, e scorrazzano tra i filari. Rompono, spezzano, devastano. Succhiano il succo dei grappoli. Pochi (e inutilizzabili) sono gli acini che si salvano dalle scorribande. I cinghiali (e caprioli, daini e cervi) sono una piaga...

droandi1

Entrano in vigna, di notte, e scorrazzano tra i filari. Rompono, spezzano, devastano. Succhiano il succo dei grappoli. Pochi (e inutilizzabili) sono gli acini che si salvano dalle scorribande. I cinghiali (e caprioli, daini e cervi) sono una piaga per tante aziende agricole e pure per i produttori di vino.

Uno di questi è Roberto Droandi, della cantina Mannucci Droandi di Montevarchi. Un marchio sinonimo di Chianti (Classico e Colli aretini), di coltivazione biologica e di passione per la sperimentazione partendo da vitigni autoctoni e poco noti come foglia tonda, pugnitello e barsaglina.

droandi2Droandi, un paio di giorni fa, si è sfogato attraverso facebook: "Dopo la difficile annata 2014 quest'anno, girando tra i nostri vigneti, l'uva si presenta davvero bella. Ma non è possibile stare tranquilli. Non sappiamo più come fare per difenderci da cinghiali e caprioli. Abbiamo messo in campo di tutto. Recinti elettrici a tre fili, radioline accese la notte per fare rumore, repellenti, dissuasori. Ma niente da fare. E anche se domenica c'è stata una battuta in questa zona, la situazione sembra peggiorata".

droandi3La "visita" di qualche giorno fa è stata tremenda, i segni nei campi evidenti. "Adesso non possiamo più dormire tranquilli e ci prepariamo a passare qualche notte a guardia del vigneto per cercare di non perdere il raccolto. E come noi tanti agricoltori che dopo aver lavorato tutto l'anno rischiano di perdere tutto. Non è giusto. Non è giusto che gli agricoltori debbano pagare per squilibri che non hanno creato e non è più sopportabile che un problema di cui si parla da anni continui a degenerare", ha chiuso Droandi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

@MattiaCialini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Calcio in lutto, si è spento Giuseppe Rizza

  • Ambulante scopre e tenta di fermare un ladro: aggredito a pugni in faccia. Malvivente arrestato

  • Coronavirus in due famiglie dell'Aretino, ordinanza di Rossi: "Trasferimenti negli alberghi sanitari o multe"

  • Coronavirus, famiglia contagiata a Piandiscò e altri casi toscani: verso una nuova ordinanza di Rossi

  • Coronavirus, in Toscana 19 nuovi contagi in un giorno: 11 appartengono ad un unico cluster

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento